martedì 13 ottobre 2009

Ahi ahi ahi ahi ahi, Ministro fai da te o per caso?





L’idea della ministro del turismo di costituire una “task force” per annullare l’imperversare dell’avversa stampa straniera all’indirizzo del Presidente del Consiglio e quindi proteggere il made in Italy, porterà ad un’unica e possibile situazione, e vale a dire, calarsi le braghe nel qual caso qualcuno si senta autorizzato ad approfittarsene, anziché proporsi per una valorosa resistenza per salvaguardare il “posteriore”.

Funzionerà così: "Un gruppo di giovani giornalisti ed esperti di comunicazione, spiega la Michela Brambilla, con un doppio compito.
Primo: monitorare tutta la stampa straniera, quotidiani, periodici e tv, ad ogni latitudine, dal Giappone al Perù.
Seconda missione: bombardare quelle stesse redazioni con comunicazioni veritiere e positive.
Terzo, questo l’aggiungiamo noi: cerchiamo almeno di non dimenarci troppo per non aumentare il loro godimento o soddisfazione, come saggiamente consigliavano i nostri avi, poichè di fronte a questa str...anezza, non ci resta altra sorte.
Infatti è facilmente ipotizzabile, per qualsiasi persona in possesso di normali doti razionali, immaginare che i giornali e le tv estere, di fronte a questo presunto “bombardamento”, possano aumentare a dismisura l’acredine nei nostri confronti a difesa dei propri ideali; ricalcando praticamente quello che da sempre accade in quelli nazionali, quando la maggioranza al governo, è di fazione politica opposta.
Crediamo invece che questa probabilmente sia una dichiarazione di facciata e cioè un’enunciazione per accattivarsi le simpatie del “capo” ma irresponsabile per quanto sopra scritto.
Sarebbe bene ricordare alla signora ministro che nel qual caso così fosse, queste “osanna” fanno parte del passato ormai remoto e attuato durante quelle dittature che, ahimè, sono ancora presenti in alcune nazioni del globo, ma non più attuali nel nostro meridiano.
E che le “grazie” è meglio conquistarsele attraverso il merito e non con presuntuosi proclami, che ci portano a pensare che lo stesso sia preteso nei confronti dei subalterni.
Questo, anche se non è poi così tanto necessario, è una chiara riconferma del nostro pensiero, ovverosia che in quei luoghi, forse, si badi più a complimentarsi con i “capi” che a produrre benessere.
Il merito, cavolo, se vogliamo riparare il salvabile e basta con i “falsi” dati delle presenze turistiche a cui neanche il più stolto o scemo degli esseri umani, può dare ancora credito.

18 commenti:

medicus ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Luciano Ardoino ha detto...

@medicus

abbiamo più volte scritto, che su questo blog, si preferirebbe, pur criticando, mantenere una forma colloquiale non allusiva ad eventuali prestazioni sessuali di chichessia poichè non è assolutamente il nostro scopo.
Pertanto ci troviamo a cancellare il tuo commento riportando solamente le frasi pertinenti.
Ti ringraziamo per il commento.

"ma non è colpa sua, poverina: pippicalzearete era solo capace di maneggiare merluzzo surgelato. Cosa puo farci lei: le hanno trovato questo lavoro in cui non capisce nulla e le hanno detto 'gambe in spalla e andare'.. la prima parte la conosceva ma, per quanto riguarda la seconda si sta ancora chiedendo 'dove?'

poldino ha detto...

Che fosse per lo meno..inadeguata,lo si era capito da subito,ogni sua comparsa televisiva suscitava nel miglior dei casi,sghignazzamenti.Per questi indubbi meriti,naturalmente l'hanno nominata ministro.Ma e' talmente un'oca saccente,che si e' convinta che,veramente E' ministro,e al pari del suo datore di lavoro,si e' autoconvinta che e' pure brava. Ma quando?quando ci leveremo dalle palle queste larve??

frap1964 ha detto...

Cioè, questa pensa di risollevare la ns. immagine internazionale con le veline.
Quelle di Striscia sgambettano e al limite possono essere decorative.
Quelle che ha in mente lei sono invece di una tristezza infinita.
Sai le risate che si faranno nelle varie redazioni in giro per il mondo?
Magari li mettiamo anche di buonumore e forse diventano più benevoli, che sulla Croce Rossa non ama sparare nessuno.
Comunque per il ruolo la MVB mi pare davvero perfetta: in definitiva non si tratta di agire sulla sostanza, ma sull'apparenza.
Chi meglio di lei (sic!)? ;-)

P.S. Secondo me riuscirà comunque a fare danni incalcolabili.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

...e ci metterà alla "berlina" internazionale.
Quello che reputo grave è che non ci sia nessuno, nelle alte sfere, che possa capire che questa azione di bombardamento ci procurerà danni incalcolabili; altro che i giapponesi del ristorante romano Il Passetto.

palingenius ha detto...

In effetti si sta proprio dimostrando di limitate capacita' il nostro Ministro.... Basterebbe impestare di megacartelloni il nostro paese con l'effige del nostro Pdc con la dicitura che c'e' chi veglia sul turista e che puo' stare tranquillo ... la sua liberta' non e' in pericolo etc. tanto di slogan se ne trovano in gran quantita'... come ad esempio in Libia dove l'immagine di Gheddafi che veglia/sorveglia sul popolo e' onnipresente...
Quanto lavoro inutile si risparmierebbe! Potremmo anzi aiutarli e suggerire delle frasi adatte da inserire nei cartelloni per rassicurare il turista che l'Italia non e' quella descritta della stampa estera!

Luciano Ardoino ha detto...

@palingenius

su di http://www.aito.co.uk/ ci sono un quantitativo industriale di quelle possibilità che tu dici.
Inoltre sono anche elencate quelle di sicura presa.
Solo che la sicurezza bisognerebbe poi anche darla e questo in Italia...

vinc ha detto...

@Luciano

Non l'avevo visto ma devo farti i complimenti per quello che hai scritto in merito al commento di (medicus).
Bravo anche se non c'è
bisogno di dirtelo.

Stella di mare ha detto...

@Luciano

Il buon esempio è l'arte dei popoli nonchè l'educazione.
Grazie

palingenius ha detto...

@Luciano
Lo so ma pensa poi come, per esempio, sarebbe facile convincere i giapponesi che il famoso ristoratore di Roma era talmente zelante che aveva presentato il conto in yen e non in euro! Era tutto un malinteso ordito per danneggiare l'immagine del nostro paese... Mi aspetto per cui delle belle frasi stile il miglior paese da visitare da 150 anni e via cosi'... L'ultimo rifugio per chi e' oppresso dal comunismo occulto e pseudo-esoterico etc.
Ma scusa, perche' dovrebbero divertirsi solo gli stranieri a leggere le nostre controrepliche sui media... non e' meglio che li facciamo venire qui... questo si' che e' Turismo!

Luciano Ardoino ha detto...

@palingenius

"Ma scusa, perche' dovrebbero divertirsi solo gli stranieri a leggere le nostre controrepliche sui media... non e' meglio che li facciamo venire qui... questo si' che e' Turismo!"

Ecco, è appunto questo che tu hai saputo mettere per iscritto il vero scopo del marketing.
Ma una volta che arrivano in Italia, li mandiamo a fare il bagno nel golfo di Napoli?
Che è poi quello che è successo e che "qualcuno" ha pubblicizzato.
Come detto, l'altro ieri ero a Finale (Liguria) per una convention ma quando ho chiesto al relatore di parlare in inglese....più della metà dei convenuti (300) si è zittita e preoccupata. Ma è possibile nel 2009 essere ancora a questi livelli e magari "tirarsela" da grandi specialisti?


?????

palingenius ha detto...

Caro Luciano, gia' molti di essi fanno fatica ad esprimersi in italiano....e tu vorresti che parlino in inglese? Purtroppo vedi i limiti di questa gente e' a 360 gradi, mi sembrano degli apprendisti stregoni che non si rendono conto che producono piu' danni che benefici. Almeno fossero un po' piu' umili...no! Sono i migliori!
Ah be' meno male, pensa se ci fossero i peggiori...

sergio cusumano ha detto...

Avevi detto che avresti fatto un post sulla riunione.

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio e Vinc
Se non sbaglio anche tu con Vincenzo avevate detto che sareste venuti a Finale?

sergio cusumano ha detto...

Touché

Luciano Ardoino ha detto...

@palingenius

Beh, a biglie ferme, posso affermare, per quel che ne capisco, che a parte pochissimi...il resto è proprio nulla.
E non vedo via d'uscita se non quella di ripartire da zero.
Scusami il pessimismo ma nel mondo c'è veramente di meglio.

palingenius ha detto...

@ Luciano
Purtroppo bisognerebbe ripartire da zero un po' in tutto non solo nel turismo... la mediocrità invade ormai tutti i campi.
Comunque qualcuno di meglio nel nostro caso sicuramente c'e' ma in mezzo a questi cosa mai potra' fare? Tieni presente che basta uno competente per mettere in luce l'incapacita' di tutti gli altri... non credo siano disposti a fare queste figure!

Luciano Ardoino ha detto...

@palingenius

Non posso che darti ragione.
Joseph Ejarque, che assolutamente reputo uno dei migliori del panorama italiano, è l'unico che, pur mantenendo una buona diplomazia, non le manda certo a dire.
Ma credo sia quasi solo.