domenica 4 ottobre 2009

Olimpiadi 2020, proposta indecente?

Due delle più belle città del mondo si sono candidate per le Olimpiadi del 2020, e fin qui niente di strano, se non fosse che entrambe appartengono alla stessa nazione; l’Italia.

Infatti all’indomani della decisione del CIO sulla scelta del Brasile come Paese ospitante di quelle del 2016, Cacciari ed Alemanno propongono le “loro” Roma e Venezia.
Bene, verrebbe da dire, ma a pensarci meglio, considerando le opposte fazioni politiche delle due “eterne”, il vanto ed il pregio d’essere le prescelte; sarà guerra, saranno battaglie all’ultimo “sangue”, colpi bassi ma elencati come gentili toccate di nobile spada; ma pur sempre conflitti serrati, con tutto quello che un tenzone di questa importanza può contemplare.
Con il risultato che solitamente tra le due litiganti, la terza come al solito gode; nonché soldi, tempo, incazzamenti e quant’altro che ci rimetteranno alla mercé delle altra nazioni.

E se neanche una delle due venisse poi scelta?

Allora lanciamo un’idea; Roma, Venezia e quindi Firenze, riunite in un unico scopo.
Chi altri può elencare una triade così eccelsa, e se per caso nello statuto del CIO non è contemplata la suddivisione delle Olimpiadi da assegnare a ben tre città anche se appartengono ad una sola nazione; beh, nella vita c’è sempre una prima volta e quando vogliamo, sappiamo spiegare molto bene le nostre ragioni.
Da Santi, poeti e navigatori dei tempi risorgimentali siamo diventati possessori di ben altri “mestieri” e forse questa sarebbe una bella e buona occasione per tornare a far parlare bene di noi.

8 commenti:

vinc ha detto...

Conoscendoti, la tua è sicuramente una provocazione ma conoscendoti anche meglio credo che tu gli stia dando una gran bella idea, CIO permettendo.
:-))

Luciano Ardoino ha detto...

Ma non c'avranno già pensato?

sergio cusumano ha detto...

Credo che tu sia troppo ottimista, o è una battuta sarcastica?
Propendo per la seconda......

palingenius ha detto...

Pero' con 2 candidature diverse verranno spesi il doppio dei fondi etc... in tasca di qualcuno dovranno pur finire. Con una candidatura unica sarebbe piu' difficile spartire la torta..

Stella di mare ha detto...

@palingenius
appunto, ma soprattutto sarebbero indirizzati ad un solo programma.

palingenius ha detto...

Il mio dubbio e' che non sia tanto il programma quanto i fondi da spartirsi gia' in fase di candidatura. Sai quanti soldi si spendono solo in fase preliminare...servono tante consulenze, progetti da assegnare agli amici ed agli amici degli amici... Comunque sara' un business e se poi lo moltiplichi per 2...

Anonimo ha detto...

Doot. Ardoino

Più che indecente è una proposta eccellente.
Ma come succede, se dovessero leggerla, porterà solo un sorriso di scherno.
B.C,

Luciano Ardoino ha detto...

@B.C.
Non è che mi cambi la vita saperlo