lunedì 5 ottobre 2009

Siamo scemi?

Alla Michela Brambilla non daremmo da gestire neanche un carretto di gelati, altroché un ministero del turismo, ed il suo stare “a galla” elencando dei dati sempre tra loro discordanti con qualsivoglia logica aziendale, ci porta a pensare che si stia prendendo gioco, non solo di noi, ma anche di chi, lì ce l'ha messa, e mi riferisco a Silvio Berlusconi, a meno che…ma vedremo più avanti.
Due giorni fa, all’atto dell’inaugurazione del Salone Nautico di Genova, la ministra ha dichiarato che i flussi turistici dall'estero hanno segnato una flessione del “solo” 2% e detto è completamente in discordanza con tutti i dati finora pervenuti, ma soprattutto con la logica matematica nonché quella del buon senso.
Inutile dire che in questa circostanza si è appropriata del salvataggio dell’Italia affermando che se anche gli altri settori aziendali nazionali avessero fatto altrettanto, staremmo molto meglio.
Insomma un ben di Dea, e per noi una “baciata” fortuna (?) averla in campo come salvatrice della patria, mentre tutti gli altri ministeri e quindi settori hanno, nei suoi confronti, tenuto il passo.
Balle!!!
Ci verrebbe voglia di fare un sondaggio e vedere se coloro che in e di questo settore vivono, la pensano proprio così.
Infatti non più di una settimana fa, nella sala stampa del Governo, di fronte alle telecamere, testate giornalistiche e quant’altro, ha dichiarato che la percentuale delle presenze turistiche si è stabilizzata sul -4,3% (italiani e stranieri), dato che è stato parzialmente attenuato con l’incremento degli italiani che hanno scelto come meta delle proprie vacanze la propria nazione, sulla percentuale del + 11% rispetto all’anno precedente (2008).
Ma come (?), il -4,3% totale è frutto di quel +11% di italiani poiché altrimenti il totale passivo sarebbe stato molto più ampio, e vale a dire -12/13% che è poi quello che approssimativamente emerge da Confindustria e Federalberghi; mentre per la Brambilla il 2% (?) …vabbé, sappiamo bene le sue conoscenze in ambito matematico, ma che le sia permessa ogni forma di presa per i fondelli all’indirizzo di tutti, beh, che dire; o lei, signor Presidente del Consiglio è d’accordo, oppure anche lei si lascia menare per il naso.
Non crediamo che il responsabile del Governo non disponga di un organico che non sappia valutare queste “strane” cose (percentuali) ed esternazioni di “falsa” gloria, quindi è sempre più forte il pensiero o l’idea che un accordo probabilmente, tra voi, ci sia.
A questo punto sorge spontanea una domanda; ma ci credete veramente così scemi; e se così fosse, perché darvi il voto per permettervi di trattarci così?

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Un carretto di pesce?

Stella di mare ha detto...

Oltre tutto è facilmente appurabile che stia dando dei "numeri" che non hanno riscontro nella logicità.
Come te credo che ci reputino degli stolti o anche peggio.
Comunque sono contenta che almeno tu li metti in risalto, perchè nel web non c'è niente e la maggior parte delle persone sono indaffarate a parlare della D'Addario & co.

vinc ha detto...

Ha parlato anche bene dell'organizzazione del turismo ligure.
In Vemeto ha fatto la stessa cosa, così pure in Emilia Romagna e via dicendo.

vinc ha detto...

La regione ha ottenuto buoni risultati nonostante la crisi


E' arrivato in concomitanza con il 49° Salone Nautico Internazionale di Genova l'apprezzamento del ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla per il lavoro svolto dagli imprenditori turistici liguri e dalla Regione Liguria per contenere le ricadute negative della crisi economica mondiale. “I dati a consuntivo 2009 ci dicono che, come il governo aveva previsto, il turismo si conferma la prima attività produttiva del paese, anche in questi momenti difficili - ha affermato il ministro - e la Liguria, come nel passato, grazie alle eccellenze del prodotto-mare, ha svolto un importante azione trainante del comparto, grazie all'ambiente, alla cultura, alla sicurezza, all'enogastronomia, alle tradizioni. In Liguria – ha continuato - si sono ottenuti buoni risultati in un contesto di crisi globale, per questo credo si debba fare un apprezzamento agli operatori del settore, dagli alberghi alla nautica da diporto, che non hanno mai rinunciato alla loro consueta vivacità e all'assessore al turismo della Regione Liguria, Margherita Bozzano, per il modo con il quale, in questi anni, ha saputo interpretare le nuove esigenze del turismo, un comparto che, com'é noto, ha cambiato il proprio volto”.
Cosa ne dici Luciano?

frap1964 ha detto...

Ennesima intervista scendiletto sul giornale del beneamato PdC.
Ora comincia pure lei con la sinistra anti-italiana e così via.
Ma il top lo raggiunge così:

"Io per esempio, ho investito risorse pubbliche per promuovere la Campania e le sue coste. Ho spedito immagini mozzafiato del golfo di Napoli in tutto il mondo".

E ha avuto riscontri?

"Certo, i turisti sono arrivati ma poi se ne sono andati indignati. Sono entrati in acqua e sono scappati. Mi hanno inondato di mail di protesta: hanno trovato il mare in condizioni pietose. Se Bassolino e la Iervolino... ecc. ecc."

Già il Ministro che manda le immagini in giro per il mondo si commenterebbe da sé.
Ma brava poi, eh?
Continua pure a mandare in giro per il mondo immagini cartolina solo per vendere fumo, che poi vedi cosa succede quando questi turisti tornano a casa e parlano di come stanno le cose nella realtà.

Ma si può essere così @^!x!!:( [censored]?

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

Ieri sera ho letto quelle belle dichiarazioni della Brambilla e questa mattina avrei voluto appunto farci un post.
Poi stanotte sono arrivati i dati del WEF ed ho preferito rimandare per leggere il "libraccio" ma sicuramente provvederemo subito.
Se ricordi per la stessa considerazione avevamo anche inviato una lamentela al Velardi in merito ai soldi spesi per la MITT di Mosca e non per il depuartore....e poi ricevuto la risposta. Questa volta gradevole.

frap1964 ha detto...

@Luciano
Nel frattempo a Mosca e Londra in gita di piacere ci vanno gli abruzzesi (se ho letto bene...).
Non i terremotati, ovviamente, ma assessore al turismo e compagnia bella.
Sicuramente si porteranno i meravigliosi (e pressoché inutili) filmati sulle 7 vie d'Abruzzo di Brambillesca memoria.

Luciano Ardoino ha detto...

Chiara propaganda politica e neanche ben organizzata temporalmente.
Immagino che a nessuno di questi "signori" sia venuto in mente di programmare la visita degli eventuali turisti stranieri in Abruzzo attraverso delle congiunzioni con altre regioni (pacchetto mare/monti/cielo).
Chissà, forse è chiedere troppo?

Plinio il Giovane ha detto...

ciao ragazzi, sono andato in vacanza sono partito in Escort e sono tornato in ALFAno ( lodo), un pò di umorismo non fa male, dopo aver letto tutte quelle pataccate sui numeri sui meriti.
Allora veramente la nostra non ci arriva promuove un prodotto che ancora non è pronto? Pubblicizza il golfo di Napoli quando è risaputo che fino a pochi mesi fa si sapeva della qualità delle acque? Prima il brand va testato assicurato e poi pubblicizzato, a parte le colpe degli amministratori locali, io credo che non abbia fatto niente poi se veramente ha mandato le foto all'estero, le è andato bene se le hanno inviato solo mail di protesta io avrei chiesto i danni,
( ricordo che l'ho votata, non direttamente lei ma il suo partito)
purtroppo, così qualcuno non dirà che non siamo oggettivi,
ciao Plinio

vinc ha detto...

@plinio
Ciao amico e bentornato.