martedì 11 marzo 2014

Genova per noi ... macaia, scimmia di luce e di follia, foschia, pesci, Africa, sonno, nausea, fantasia e due Stazioni un pò così.

Sembrava non finisse mai ma alla fine ce l'hanno fatta, e le due stazioni ferroviarie di Genova, Brignole e Principe, hanno terminato il restauro ormai ... dal 2008.

Pazzesco ... sei anni.

Nella circostanza non sarebbe stato il caso di stappare bottiglie di champagne e neppure di prosecco, ma per l'occasione mi presi un bell'aperitivo con i miei amici migliori.

Solo che pochi giorni dopo ... ved. qui.

"Non vogliamo che a Genova arrivino persone anziane, cardiopatiche . Vogliamo incentivare l'abbandono della citta, non il ragiungimento della stessa". Fabrizio Casalino, il comico genovese di Zelig e Colorado cafè, torna con un video dalla stazione Principe per una nuova puntata sull'"ospitalità ligure". Dietro di lui l'immagine delle scale mobili che vanno soltanto in discesa. "Oggi come in tanti altri giorni le scale mobili sono rotte, eppure basterebbe un clic per fare in modo che l'unica scala vada su invece che giù. Ma l'unica scala che funziona è quella che scende così possiamo fare in modo che il viaggiatore venga selezionato in maniera darwiniana". Il video del comico spopola già su Facebook, in poche ore più di 600 condivisioni e decine di commenti "Sarà mica perché in discesa le scale consumano meno?" si chiedono ironcamente gli utenti dei social (testo di Valentina Evelli)


... e aspettare che l'opposizione in comune dica qualcosa o faccia qualcosa, campa cavallo!

Però ci sono i comici che fanno critica costruttiva e c'è sempre 'sto blog qua #checchesenedica.

P.S.: Poi qualcuno sussurra che dentro alla stazione ci piova ma la fonte non è tanto sicura ... mo vado a vedere e poi vi dico.



2 commenti:

Jennaro ha detto...

@Luciano

Io dico che è l'aria di mare che ci rende così diversi dagli altri...

Dai, non te la prendere, sono sicuro che i turisti anziani (come me) farebbero qualsiasi sacrificio per visitare una città così bella quale è Genova...

:-)

vinc ha detto...

In questi caso è meglio partire che ritornare che è quello che fanno i nostri giovani di questa città.