venerdì 15 luglio 2011

Ma avete mai provato a pensare che risultati potrebbe ottenere il turismo italiano senza la Michela Brambilla e senza Bernabò Bocca?

Ma avete mai provato quando sie­te accaldati, dopo una bevuta a pescare dal bicchiere i cubetti di ghiac­cio e passarveli sul corpo caldo, sulla fronte, sul petto, giù fino alle parti inti­me?
Una goduria irresistibile, fatelo anche al bar del mare, eccetto l’ultima.
O farsi grattare la schiena provata dal sole, dal sale, dalle zanzare, beatitu­dine assoluta.
O farsi portare in cabrio per la costie­ra con i piedi fuori dall’auto che si muo­vono con la musica nel vento.
O liberare una scrosciante pipì a lun­go repressa in aperta campagna e sen­tirsi uniti al cosmo per via urinaria (tac­cio di altre indecenti liberazioni).
O mangiare pasta dopo due settima­ne all’estero.
O vedere la zanzara che ti ha tormentato a lungo finalmente spiaccicata col sangue che ti ha ruba­to. O fumarsi a sera finita un sigaro al­l’anisette e vedere la nuvola di fumo esalare tra le stelle.
O calarsi in mare di notte e nuotare nella scia della luna piena.
O dopo una lunga nuotata tornare a riva e gettarsi come naufraghi a pancia in giù e ab­bandonarsi al riposo degli angeli e alle carezze di Nausicaa.
O cogliere e man­giare dall’albero i gelsi e i fioroni; la frutta alla spina.
O tornare a casa e sen­t­ire quell’antico odore di ragù che pen­savi perduto nell’infanzia.
La piena felicità forse non esiste, pe­rò ci sono minuscole delizie che sem­brano inezie ma insieme fanno un pa­radiso.
Ma avete mai provato a pensare che risultati potrebbe “forse” ottenere il turismo senza la Michela Brambilla e senza Bernabò Bocca?
Questo pensiero, in confronto a quelli sopra descritti (per me) li supererebbe tutti, e raggiungerei in un batter di ciglia, quella piena felicità che forse non esiste … per ora.
Fine del mio articolo.

9 commenti:

Dalla parte dei deboli ha detto...

Non so quali risultati si potrebbe ottenere senza di loro ma sono certo che questi sarebbero migliori.

Luciano Ardoino ha detto...

@Dalla parte dei deboli

A parte il fatto il che il fake o il tuo pseudonimo mi piace un sacco, la mia risposta è un semplice ...

:-) sorriso

frap1964 ha detto...

Se ho letto bene, BB dal 2000 è presidente di Federalberghi.
Forse sarebbe l'ora di un ricambio (se vale per Winteler...).

Ho letto i dati di aprile di Bankitalia. Un po' meglio dei precedenti. Da vedere comunque se si tratta di una risalita momentanea o strutturale.

frap1964 ha detto...

Ora poi che c'abbiamo i Fido-Park, la nostra competitività turistica farà quel decisivo balzo in avanti che da tempo mancava.
Meno male che Brambi c'è...

Luciano Ardoino ha detto...

E' quello che fortemente "gradirei" avvenisse; un ricambio.
Ma se guardo agli altri che ne potrebbero prendere il posto ... mah?
E' il sistema ch'è completamente sbagliato e quei 28.000 (su 34.000) che pagano l'iscrizione annuale di cui non riesco a capire il perchè.

:-(

Luciano Ardoino ha detto...

Circa tre anni fa a SanRemo, ascoltai il BB dire che nella proprietà dell'Alitalia doveva essere presente qualcuno che se ne capisse di turismo.
Stavo alzandomi col ditino per prendere parola e dirgli il "ma che razzo stai a dì?", naturalmente educatamente ... e ... "dove stà scritto che la presidenza o proprietà s'intende particolarmente di tutti i settori merceologici (a volte veramente molto vari) per cui c'ha messo i capitali. Solitamente incaricano dei General Manager con le conoscenze dovute e necessari (Rubini con l'Enit a parte).
Quando poco prima del mio intervento, è partito un lungo applauso da parte dei circa trecento presenti che hanno inteso la cosa probabilmente come molto saggia.
Quindi ... m'immagino gli altri.
;-)
P.S.: Per la cronaca, decisi di stare zitto ed accomiatarmi in un battibaleno.
Ah, c'era anche la Brambilla ... naturalmente.

frap1964 ha detto...

Però va detto che l'ufficio monacale con trittico di bandiere, poltrona in pelle bianca a tutta altezza, accessori da scrivania in tinta ed iPad con custodia (ahimè, non in tinta) un certo qual stile rigoroso ed austero un po' lo trasmette, eh [da 00:14 a 00:40]. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Ma anche il fatto che il titolo del video sia quello, la dice già lunga in merito alle migliori amicizie della ministra.
;-)

frap1964 ha detto...

BRAMBILLA IPAD-MANIACA...

Le truccatrici Rai trovano difficilissimo fare il make up al ministro per il Turismo Michela Brambilla. Mentre le spalmano fondotinta e fard, lei non stacca il naso dall'iPad: è miope e lo tiene vicinissimo al volto.

[fonte: DagoSpia]

Techno-Brambi-Geek, chi lo avrebbe mai detto!