giovedì 7 aprile 2011

Un sacco di gente al Magic Italy in tour, e poi quel menù ...

Chi c’è stato (tappa di Monaco di Baviera) la descrive così:

Ho fatto alcune foto col cellulare per documentare “l’evento”, le trovate qui.
Sono state fatte poco prima delle 19, come potete vedere il posto era tutt’altro che affollato. Le poche persone che c’erano parlavano tutte italiano.
La “piazza” descritta da MVB è costituita da 2 gazebi (si declina al plurale? mi viene il dubbio) e da un palco: trascuro la tristezza che ti assale al sentire la musica trasmessa (canzoni “folk” regionali), da un lato un bar/osteria con qualche prodotto regionale, e dall’altro le informazioni turistiche, con un po’ di depliant stampati e niente di multimediale.
A conferma che la giornata non deve essere stata granché piena, alle 18.50, appena ho pagato il caffè, il bar ha chiuso la cassa, seppure la giornata in teoria andasse avanti fino alle 20.”
F.to francesco P.

Stessa cosa mi risulta per la tappa di Vienna avvenuta quasi alla fine di marzo (24 – 27) dove i partecipanti l’hanno descritta più come una rimpatriata di italiani che altro.
Si vabbè, niente di male, ma lo scopo era tutt’altro, e vale a dire quello di far conoscere, nei luoghi di sosta europei (19 località), la bontà dell'offerta turistica italiana ai residenti e non certo a chi l’Italia la conosce già bene essendoci nato.
I risultati (per ora) di questa eclatante manifestazione li potete trovare qui.
Ma non è di questo che vi vorrei parlare, altri l’hanno già fatto (e lo stanno facendo) e sicuramente “molto assai più” meglio di me (vedere qui).
No, quello che gradirei far risaltare è il menù che hanno proposto agli abitanti di Monaco che notoriamente sono tedeschi (ma va?), e che delle “complicate” descrizioni dei piatti italiani non può fregare di meno.
Per loro, ma anche per molti di noi, due “spaghi oro” (spaghetti al pomodoro) sono sempre e solamente “DUE SPAGHETTI AL POMODORO”, possibilmente con la fogliolina di basilico, e senza tante balle.
Quello germanico è un popolo che non ama smisuratamente i vezzi o i contro vezzi, e se cerchi di spiegargli che il pomodorino (notare che spesso vengono usati i diminutivi per dare risalto a chissà ché) e che viene raccolto al tramonto mentre sarà trattato  con la “cipollettina” per il soffritto che viene raccolta al mattino eccetera eccetera; non ottieni altro che fargli venire due bocce così.
Che probabilmente il: “Ahò e portame du spaghi oro e non rompe gli “zebedei”, lo si legge nella fronte del buon "quasi" sassone.
La stessa cosa succede quando lo scrivi sui vari menù e quella che segue è appunto la lista che è apparsa agli occhi strabuzzati degli asburgici; ma per lo più erano italiani che là ci lavorano, e che anche a loro è presumibilmente rimasta incomprensibile una descrizione così.

°          Miacce valsesiane e stuzzichini astigiani.
°          Tartrà di cipollotti con ragout di asparagi e coulis di peperoni rossi.
°          Agnolotto “gobbo” astigiano con stufato di vitella fassona.
°          Ganascino di manzo “del Belvedere” e brasato al gattinara docg con polenta integrale otto file.
°          Assiette di formaggi delle valli cuneesi…

A parte che “coulis” ed “assiette” sono parole francesi; quindi ne è abbastanza incomprensibile l’uso in una descrizione culinaria italo/tedesca.
Perché sennò in Francia, cosa metteranno per esprimere i piatti italiani (?), forse qualche dicitura in lingua tedesca?
Ma dai!
Ma il meglio si ha nella polenta integrale otto file.
Ebbene questo “otto file”, che altro non è che una pannocchia con otto file longitudinali di chicci molto ricchi di amido e che proviene dalle Langhe …, ai germanici non può fregare di meno se le file erano nove oppure solo sette.
E poi quel "del Belvedere" ... ma belvedere decchè? 
Suvvia, parlate o scrivete … come mangiate, e la traduzione in tedesco dov’era?

2 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Sarà il belvedere dove è cresciuto l'animale.

;-)

Francesco Pedroni ha detto...

Ma se quel maincourse è un belvedere, gli altri sono forse del brutto vedere?

Aiuto!