domenica 16 settembre 2012

Turismo: Forum di Santa Margherita Ligure ... Chapeau!


Eh si, il prossimo novembre saranno ben dieci gli anni dal mio rientro stabile in Italia dopo aver gironzolato un po’ da tutte le parti del mondo.
Per lavoro né.

Dieci anni nel Bel Paese ad inseguire un meeting, una riunione o un qualcosa di questo genere dove potessi finalmente ascoltare delle non ovvietà sul turismo o le tiritere trite e ritrite che non dicono mai niente all’ambaradan.
Le solite menate dei secoli scorsi e talvolta raccontate senza neanche cambiare i soggetti, complementi oggetto o quello di specificazione: le stesse persone che dicono le stesse cose come in un stupido gioco, il loro, e periodico all’infinito.
Dieci anni di vacche magre intercalate dai soliti viaggi un po’ li o un po’ là per il globo per manlevarmi da questa cura dietetica assolutamente non richiesta.
Ebbene, ieri a Santa Margherita Ligure, per la mia prima volta in Italia ho assistito ad un Forum intelligente ed innovativo, a cui speriamo faccia seguito una numerazione illimitata, mentre ho rincominciato subito ad ingrassare turisticamente.

Chi c’era e cosa hanno detto.

Angelo Berlangieri, l’assessore regionale al turismo della Liguria; Roberto De Marchi, il Sindaco di Santa; Anton Francesco Albertoni, il presidente dell’Ucina (Nautica); Gian Marco Ugolini, per l’Alta Formazione; Andrea Tavella, Direttore Marketing Italia di Costa Crociere, Beppe Costa, presidente di Costa Edutainment (Acquario di Genova e altro) e poi lui, il moderatore e presidente nazionale di Federcongressi&eventi, Paolo Zona, che ha posto delle domande semplici semplici ma intelligenti intelligenti..

Ecco, quando le domande arrivano da chi il suo lo conosce, puoi stare tranquillo che quello che lui chiederà sarà al massimo della pertinenza.
Questo non vuol dire assolutamente che i giornalisti non sappiano il che cosa fare o farne anche loro di buone, per carità, ma se l’abbrivio arriva da chi in questo settore c'è già, e c'è anche bene, il successo è garantito fin dalla partenza.
E poi c’erano anche alcuni “tecnici” di livello nel comparto turistico.

Ha aperto le danze Angelo Berlangieri, l’assessore regionale di cui l’impeto e le parole che sono seguite hanno descritto solo ed unicamente quella parola che amo dal tempo che fu: “innovazione” a tutti i costi e con l’apporto di tutta la filiera, nessuno escluso.
Quindi una gran bella musica per le mie orecchie.

E’ seguito Albertoni, presidente Ucina, evidenziando la grave crisi della nautica da diporto che dal 2008 al 2012 ha perso valore oltre l’80%.
Una debacle a cui hanno contribuito da una parte la diminuzione congiunturale dei consumi e delle spese, dall’altra anche da insensati atti di politica economica, quasi incredibili se si pensa essere stati condotti da un Governo composto da Tecnici, che si presume abbiano competenza in amteria, o almeno sul metodo.
Che oltretutto hanno elargito Leggi senza neanche interpellarli per trovare la soluzione più giusta.
Ora il 72% degli espositori del Salone Nautico di Cannes, che si sta chiudendo in questi giorni, è costituito da imprese associate Ucina, mentre molte di queste non saranno in alcun modo presenti nel prossimo Salone di Genova.

Una sorpresa, ma personalmente la sapevo già anche perché sto continuamente monitorando quello che succede in Cina, però è la prima volta che la sento dire da un altro che non sia questo blog, è arrivata da Andrea Tavella di Costa Crociere.
Infatti dice che tra 50 l’economia italiana sarà obbligata a virare sul turismo perché cinesi ed indiani (centinaia di milioni) inizieranno sempre più ad uscire dai propri confini.
Inoltre per i 70 mln di cinesi (ma sono molti di più) che tra 4/5 anni lo faranno, su precise indagini di mercato effettuate, il sogno è l’Italia.
E addirittura c’informa che la parola "crociera"  in Cina, solo che pochi anni fa, non era neanche tradotta sui vocabolari e che quindi il loro lavoro non è stato facile per niente.
Ma se l’Italia vuole davvero intercettarli deve adeguarsi alle loro esigenze (tempo, spesa, visti eccetera) preservando soprattutto il patrimonio culturale e paesaggistico, in una combinazione pubblico – privato che dovrà però funzionare e finalmente fare sistema.

La testimonianza di Beppe Costa, presidente di Costa Edutainment, ha riguardato in particolare la possibilità di approcciare differentemente il patrimonio dei Beni Culturali del nostro Paese, facendolo utilizzare in modo più moderno, in analogia alle grandi iniziative internazionali.
Quale esempio di utile partnership pubblico – privato, Costa ha infine indicato le iniziative del “Fuori Salone” di Genova, eventi di animazione della città nel periodo del Nautico, sostenuti dall’imprenditoria privata sulla base di un positivo impegno pubblico.

Il Piano Strategico Regionale sul Turismo 2013 – 2015, che sarà presto presentato in sede di consiglio, sarà assolutamente più snello dal punto di vista formale (evviva!) e molto più condiviso dal punto di vista metodologico, avendo coinvolto non solo moltissimi addetti al settore, ma anche gli utenti, ha detto l’assessore Berlangieri.
Fondamentale infine il coinvolgimento dei giovani che rientra in quest’ottica il preannuncio del festival “Viaggi e Viaggiatori” (del tipo Festival della Scienza) orientato specificatamente sul Turismo e sulla Formazione Turistica del buon Gian Marco Ugolini.

Vabbè, oggi ho scritto tanto e forse v’ho annoiato un po’, ma una cosa volevo ancora scriverla, e vale a dire che sono arci contento, se nel qual caso non si fosse ancora capito.
Grazie a tutti e in particolare ad Angelo Berlangieri e Paolo Zona da cui ho imparato qualcosa e che in Italia non mi succedeva da circa dieci anni.

Chapeau davvero!



5 commenti:

vinc ha detto...

@Luciano

ti leggo veramente contento e che sia la volta buona?

In bocca al lupo con quelli li, ma so bene che ti saprai far valere e rispettare.
Ho letto su Repubblica la storia della mezza stella ma il tuo nome non c'è, come mai?

:-D

:-D

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Boh?

Nessun problema per quanto mi riguarda e del perché non ci sia il mio nome, beh, pazienza, prima o poi verrà fuori.

:)

vinc ha detto...

Attendo impazientemente


;-)

B. C. ha detto...

@Luciano

Hai altre novità sul congressuale?

Luciano Ardoino ha detto...

@B.C.

No assolutamente.

:(