lunedì 10 settembre 2012

The Best New Travel Sites: Trippy, Hipmunk And More


 

Remember back when travel sites like Orbitz and TripAdvisor first rocked your world? Well, in the dozen years since those two biggies were founded, countless other Internet tools—online travel agents, booking engines, review sites and more—have been added to the mix, with an ever-growing crop of newbies striking us as particularly noteworthy additions to the field. We’ve winnowed that bunch down to eight standouts, from the take-no-prisoners hotel-review site Oyster.com to private-property booking site Airbnb.com.


Separating from the pack is increasingly important for travel sites now, as more and more travelers rely on them: According to 2012 travel-consumer statistics compiled by Funsherpa, 87% of travelers used the Internet for a bulk of their trip planning, whether it was to research an upcoming vacation, read online reviews or source initial ideas about where to travel.
“Travelers are looking for something reliable, for useful information, for savings, and to be inspired by others,” notes Brooke Ferencsik, a travel expert with TripAdvisor.com, which claims the title “world’s largest travel site” with more than 75 million reviews and opinions and 60 million unique visitors monthly.
One way travelers are doing that now is to check in with the opinions of their social-media connections. A total of 71% of leisure trip shoppers say they are apt to consider posts on sites like Facebook and Twitter when planning vacations, according to the 2012 PhoCusWright Consumer Travel Report Fourth Edition. In addition, notes the Funsherpa data, 52% of travelers have changed their original plans based on social-media suggestions, and 70% update their Facebook status while on vacation.
Trippy.com, one of the favorite sites on our list, lets globetrotting friends essentially plan your vacation for you by syncing with social sites like Facebook, thereby using your online pals to provide recommendations for your itinerary. It launched in fall of 2011 and, just this summer, added brand pages and rolled out a new iPad app.
Hipmunk.com, meanwhile, is a hot young travel-booking site. Launched two years ago as a competitor to Orbitz, Kayak, Expedia and the like, this rising star (and 2012 Webby nominee in the travel category) is a smart, slick way to book flights and hotels; flight results are shown in a visual timeline format, while hotel options are presented on local maps.
In the accommodations category, we’re loving Oyster.com — a hotel review site, begun in 2008, that strives to tell the true story about what’s hot and what’s not, particularly through its great “Photo Fakeouts,” which pit marketing against reality—and Airbnb.com, a marketplace for travelers to list and book unique worldwide private properties, from city apartments to country villas. Founded in 2008, the site—currently the No. 1  travel company to watch on Momentum Index, which ranks current start-ups—offers 200,000 unique listings available in more than 25,000 cities and 192 countries; the company has raised $7.8 million from venture capital firms Sequoia Capital (Google, Yahoo, PayPal) and Greylock Partners (Facebook, Groupon).
“Very few websites can claim to be game-changing, but Airbnb has been exactly that,” declared the Guardian when anointing Airbnb the Best Travel Website in its 2011 Travel Awards writeup. “It banked on the idea that people would be happy to open their homes to strangers, for a fee. They were right… in a very big way.”
 Forbes 
... and AllTheRoom... 

All’inizio vi erano siti di turismo online come  Orbitz e TripAdvisor , una dozzina di anni dopo ormai non si contano più le OTA, i  siti di review e vari "booking engine".  Ne abbiamo analizzato alcuni  come dal sito di hotel review  Oyster.com  al sito di prenotazioni online  Airbnb.com. premiati come nuovi migliori siti online.

L’importanza dei siti di turismo online è sempre più determinante. Secondo un analisi sul comportamento dei consumatori realizzata da Funsherpa, l''87% dei viaggiatori  utilizza internet per varie ragioni, o per effettuare vacanze, leggere le review, trovare spunti di viaggi 

“I viaggiatori cercano qualcosa di cui fidarsi, informazioni utili, offerte speciali, trovare le giuste ispirazioni” ha affermato Brooke Ferencsik,

Un modo che sta diventando sempre più determinante per la scelta del viaggio, è quello di consultare opinioni attraverso i social media. Infatti il 71% dei consumatori di viaggi leisure consulta tali “post” secondo un indagine effettuata nel 2012 da  PhoCusWright denominata Consumer Travel Report. A questa si aggiungono i dati di  Funsherpa che stabiliscono che il 52% dei viaggiatori modificano i loro piani in relazioni ai commenti dei social media, e il  70% tiene aggiornato il proprio profilo su Facebook anche durante le vacanze..

Trippy.com, è uno dei siti favoriti da Fobers, si occupa essenzialmente di globetrotting. La programmazione del viaggio viene sincronizzata con la propria rete sociale, e attraverso questa si divulgano informazioni  in relazione al proprio viaggio. Il sito è stato lanciato nell’autunno del 2011, ampliato quest’estate e arricchito anche da un applicazione Ipad. 

Hipmunk.com, Simpatico e ancora giovane sito di viaggi online. Lanciato sul mercato due anni fa come competitor di  Orbitz, Kayak, Expedia e altri. Giudicato un sito intelligente  per prenotare voli e alberghi I risultati della ricerca dei voli vengono mostrati in ordine di prezzo e di orario in un modo molto accattivante, mentre gli hotel vengono presentati mostrando la loro posizione sulle mappe del luogo richiesto.

Nella sezione accommodations Forbes premia  Oyster.com, un sito di review alberghiere lanciato nel 2008, che garantisce “storie vere” di ciò che davvero funziona o non funziona negli hotel, facendolo attraverso dettagliate foto.

Airbnb.com, un sito dove prenotare appartamenti privati in città o ville in splendide località. Il sito è stato lanciato nel 2008, offer 110 mila appartamenti in 13 mila città in 181 paesi. Il sito è stato premiato come  Best Travel Website nel 2011 dal concorso Travel Awards writeup

La lista dei migliori nuovi siti, oltre a quelli sopra descritti include Jetsetter, un sito a cui si accede solo con invito, propone viaggi esclusivi a prezzi molto scontati 

Tripit, un sito che garantisce di porre tutte le vostre prenotazioni dal volo, all'hotel, dal noleggio auto, all'escursione in un'unica schermata sul vostro cellulare raggruppando email e sms di conferma, il sito è anche disponibile in versione App.

Wanderfly, molto simile a Pinterest ma con l'aggiunta di suggerimenti, note e spunti interessanti. Delle vere e proprie review sulle destinazioni e su un'infinità di luoghi da vedere ecc.
Gogobot, altro sito che interagisce con i social media, dove tra l'altro si può postare per avere informazioni su alberghi, ristoranti, luoghi da vedere ecc. Il sito nel maggio 2012 ha sorprendentemente superato il 1 milione di iscritti


... e AllTheRoom... 


1 commento:

B. C. ha detto...

Arriva la designazione ufficiale per il nuovo direttore generale dell'Enit.

Con un comunicato l'Agenzia ha confermato che è Andrea Babbi, attuale amministratore delegato dell'Apt Servizi Emilia Romagna, il direttore generale designato per succedere a Paolo Rubini, attuale d.g. il cui mandato è in scadenza.

Il consiglio di amministrazione di Enit ha provveduto oggi alla designazione, passando ora la palla al ministro del Turismo, che con decreto definirà la nomina. Infine, il nuovo direttore dovrà attendere ancora la registrazione della Corte dei Conti prima di poter iniziare ad operare.

Il nome di Babbi come successore di Rubini circola ormai da tempo, ma oggi ha ricevuto i crismi dell'ufficialità.

Il primo a commentare a caldo la designazione è stato Claudio Albonetti, presidente di Assoturismo Confesercenti, che ha espresso la sua soddisfazione: "Assoturismo - dichiara il presidente della Federazione, Claudio Albonetti - esprime il più ampio compiacimento per la scelta: Babbi è una figura professionale di grande spessore, sicuramente in grado di far tornare ai massimi livelli l'operatività e l'efficacia dell'Agenzia".