martedì 2 agosto 2016

Indifendibili

Una questione davvero ridicola all'Enit... la Christillin c'è dal giugno 2015, Lazzerini e Preiti hanno fatto capolino ai primi giorni di luglio dello stesso anno... Gianni Bastianelli c'arriva nel marzo 2016 e recentemente, ecco “spuntare” Roberta Milano.
E dopo un anno e passa... boh?

Il direttore commerciale ancora non c'è perché, pare, non abbiano ancora ben capito e quindi deciso che tipo di figura vogliano, se "uno che sa vendere" o piuttosto "una figura di raccordo"... dicono loro.
La nomina di Gianni Bastianelli a tempo indeterminato, così come quella di altri dirigenti, pare sia sotto la lente della Corte dei Conti.... sì, lo sappiamo che le vie del Signore sono infinite e poi
 da statuto il contratto dei dirigenti è regolato dalle norme che regolano il rapporto di lavoro privato e dal CCNL dei dirigenti del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi. 
Statuto che ha passato il vaglio della Corte dei Conti. 
Per cui se i contratti sono conformi a quel CCNL, dubito che ora la Corte dei Conti possa dire che così non va bene, perché ...
Ci farebbero la figura dei fessi.... ma nello Statuto la questione del tempo indeterminato non pare ci sia, ma determinato a 3 anni. 

In merito alla promocommercializzazione che sembra non li interessi poi molto, mi chiedo... con quale titolo ci si può quindi porre al di sopra di una norma di legge e stabilire che non è prioritario, per ENIT, ciò che il Parlamento Italiano ha invece espressamente definito essere la missione dell’ente nell’ambito della promozione del turismo nazionale ?
Che sia il caso di ricordare a consiglieri e dirigenti dell’ente che i loro stipendi vengono pagati con DENARO PUBBLICO e che le norme di legge, anche per gli enti pubblici non economici, NON sono un optional a scelta, ma un obbligo preciso da rispettare ?

Che l'assunzione di Roberta Milano, checchesenedica dell'eventuale bravura (ma dai risultati non parrebbe proprio... che poi dovrebbe essere la cosa più importante)... però collaborava da tempo con Bastianelli nella Regione Lazio, mentre Lazzerini di “pilotamenti” se ne capisce (è manager nella compagnia aerea Emirates).
Il bando di selezione per quella posizione poi “presa” da Roberta Milano pare proprio ad hoc per la medesima... e poi l'hanno ben nascosto tra le pagine interne del sito di ENIT ?
Nessuno ne sapeva nulla, a parte qui e pochissimi altri... per trovarlo devi arrampicarti sul sito dell'Enit alla voce bandi di concorso come se non fosse una posizione importantissima.
E senza nemmeno la data di pubblicazione.
Qualcuno ha visto i verbali delle commissioni selezionatrici e/o l'elenco dei candidati?
Qualcuno poi ha visto l'elenco dei compensi dei vari dirigenti che hanno l'obbligo per Legge di pubblicare?... è più di un anno che prendono palanche, eh!
Qualcuno ha visto i bilanci 2015 e 2016 ?


Spiacente ma sono indifendibili, imho.

P. S.: Chi fa l'errore è già di per se “condannabile”, ma chi difende l'errore è condannabile due volte, mentre chi difende degli evidenti errori altrui; tre... e solitamente si capisce benissimo il perché lo fa.


1 commento:

sergio cusumano ha detto...

Quel tuo progetto depositato al ministero sarebbe perfetto per italia.it e per l'Enit.
Ma tu, caro Luciano, non fai parte dei loro amici e, non meno importante, tu hai voglia di lavorare mica di perdere tempo.

:-((((