sabato 25 settembre 2010

Più ci penso e meno mi viene voglia di lei … la Brambilla

Che vi devo dire, cari amici?
Se sono ancora qui a parlare dei 50 milioni per la “promozione” del turismo del Sud Italia, è perché non mi ci raccapezzo nel fatto che si voglia “vendere” delle skin di pomidoro senza sapere o far finta di non sapere che i pelati che sono dentro, beh; non sono certo dei migliori, sempre che ci siano.
Le "skin" sono il nostro Sud, mentre il contenuto è il turismo del Sud; non tutto ma una buona parte.
Un momento e per carità, prima di trarre delle sciocche conclusioni, il Sud d’Italia è di una bellezza che ha pochi riscontri nel mondo ... ma le infrastrutture per raggiungerle (?) ... e tutto il resto ?
Ma andiamo per gradi.
Il “Comitato tecnico congiunto per l’attuazione” ha individuato nel ministero guidato da Michela Vittoria Brambilla, il soggetto per la gestione delle linee di intervento di qualificazione e promozione dell’offerta turistica nell’ambito del programma europeo POIN (“Attrattori naturali, culturali e turismo”)… e ripeto, 50 milioni di euro per promozionare un prodotto che per ora non c’è, e quello che c’è e abbastanza avariato … proprio come quelle scatolette (skin) di pelati.
Va innanzi tutto precisato che questo Comitato (di seguito CTCA) è presieduto in primis dal Ministero dello sviluppo Economico; toh, il Presidente del Consiglio ad interim.
Poi da una rappresentanza delle Regioni, del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territori e del mare e qualcun altro che non sto qui a dire; sennò facciamo notte.
Ce ne sono così tanti che si fa prima a leggere le pagine bianche di Roma e Milano.
E questi, di comune accordo (voglio proprio vedere chi si sarebbe sognato d’andare contro ciò che decide “quello ad interim”) hanno deciso che i 50 mln di euro debbano essere gestiti dalla Sciura Michela Brambilla.
Beh, considerando che forse il Presidente ama più chi si genuflette che colui che sa, era quasi intuibile.
Ora, per far capire di cosa si tratta, raccolgo qualche brano dal web per quanto riguarda il sud; in ambito turistico naturalmente, e mi soffermerò solo in alcune considerazioni della Calabria (scriverle per tutte ci vorrebbero mesi, se non anni), che poco distanti, se non perfettamente uguali, sono dalle altre Regioni del Sud.
“”La Calabria, negli ultimi mesi, ha visto la soppressione di 12 treni a lunga e media percorrenza da e per il Nord … seguirà poi la soppressione del treno Eurostar 9368.””
Oppure: “”...Ora mi chiedo, sono scemo io oppure tutto questo non ha nulla a che fare col turismo?  E allora perché continuano a menarcela con questa storia?  Mica siamo sempre in campagna elettorale?  Dove le minchiate vengono ammesse a tutti i livelli…!  Come fanno le fogne a cielo aperto, i marciapiedi inesistenti, le colonie di blatte, le strade bombardate da buche che sembrano pozzi ad essere richiamo per i turisti?  Ma loro, hanno mai fatto i turisti?  (per capire cosa significa essere trattati con i guanti bianchi…perché è cosi che bisogna trattare i turisti per farli tornare!)””.
E via con: “”Ascolto e leggo sulle TV e sulla stampa locale, che si prestano purtroppo a questo tipo di politica americaneggiante del "si può fare...", (senza evidenziare i lati negativi che stanno uccidendo la nostra terra) dichiarazioni di rinascita di questo territorio martoriato dalla più potente attività commerciale del mondo, la '’ndrangheta’ e maltrattata dalla peggiore classe politica del mondo, quella calabrese.  Ascolto e mi domando come possano parlare di turismo e inventare ogni anno un progetto innovativo di rinascita e sviluppo queste persone che gestiscono la cosa pubblica, i sindaci, gli assessori provinciali e regionali.  Vorrei chiedergli come fanno a parlare di turismo, (soprattutto come fanno a guardarsi allo specchio) quando da più di trent'anni, il solo passeggiare sulle strade”” … e … “”E invece ho visto solo persone, funzionari, dirigenti, politici, amministratori, che (salvo rare eccezioni) con enorme egocentrismo, hanno condotto una politica del turismo per autocelebrarsi, per gratificarsi, per farsi belli sulla stampa o in tv per la partecipazione a qualche evento internazionale "di prestigio".  Ma, i risultati?  Le verifiche dei feed-back?  La condivisione dei contatti e delle esperienze con gli imprenditori? difficilmente ciò accade, e in questo senso anche il turismo congressuale ha avuto il suo teatrino con la nascita di tanti organismi "Convention Bureau" guidati ancora una volta da politici o simpatizzanti e, ancora una volta, oggetto di spartizioni più che di costruttive analisi delle necessità, dello stato delle cose, delle opportunità etc etc.  Mi viene da dire che è ora di riconoscere, di fronte a tanti personaggi, che "il re è nudo*!" (* e come narra la fiaba, con gli occhi della semplicità, riconoscere l'inutilità di persone e/o enti)”” … ma qui mi fermo perché questo poco, basta e c’avanza.
Quindi su tutto questo bel bailamme la “Sciura Michela” ci vuol far una bella propaganda o come diavolo la chiamano, una bella “promozione” per il turismo del Sud.
Mentre di  far prima un bel ripulisti e provvedere alle infrastrutture eccetera eccetera… non se ne parla neanche, oppure si preferisce il classico: ‘poi vedremo’?
Due anni fa la ministra Brambilla, spese tempo (il suo) e denaro (il nostro) per reclamizzare il Golfo di Napoli (cartoline e altro a gogò fatte fare da chissà chi), dimenticando però che lì, i depuratori, son quel che sono ed il risultato fu; reclami a valanghe e l’ovvia futura perdita d’immagine, nel qual caso ce ne fosse stato ancora bisogno.
La stessa cosa, se non cambia niente com’è presumibile, succederà ai 50 mln di euro, che saranno “devoluti” a “qualcuno” (?) che dovrà curare l’immagine dell’Italia del Sud; qualcuno che forse incamererà questi bei soldoni e ringrazierà; o forse si ringrazieranno a vicenda.
E dunque, per concludere, che vi posso dire, cari amici lettori (?), forse che stiamo sempre più annegando in un bicchiere e neanche pieno d’acqua … di quella liberalizzata, naturalmente.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimentissimi

vinc ha detto...

@Luciano

Ti consiglio di leggere le Ultime della Marcegaglia se già non l'hai fatto.

frap1964 ha detto...

L'ordinario di "Analisi della pubblica opinione" di casa tua, mi sa che non legge il tuo blog (ma i suoi grafici sono decisamente esplicativi). :-D

frap1964 ha detto...

Sui valori di MVB del grafico 3 avrei, personalmente, qualche lievissima riserva... :-D

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Ah, Arnaldo Ferrari Nasi?

Guarda un po' qua che cosa diceva in merito alle Regionali scorse su Clandestino Web (http://www.clandestinoweb.com/sondaggi-politico-elettorali/212206-regionali-ecco-come-finira-per-arnaldo-ferrari-nasi-pdl-in-calo-e-la-lega-balla.html):

E sulle regioni che dice?

In Calabria cosa accadrà?
Nasi: Sembra che Loiero stia risalendo nelle quotazioni Per la Calabria mi avvalgo della facoltà di non rispondere!
Bene! Ritorniamo al Nord.
Qual la situazione in Piemonte e Liguria?
Nasi: Sono due regioni, con leggera prevalenza di Bresso nell'una e di Biasotti nell'altra.

Beh, credo che questo basti e c'avanzi sulla qualità delle sue disamine politiche.
Se poi uno volesse cercarne delle altre, bene s'accomodi pure perchè ce n'è, ce n'è a iosa.
;-)

Francesco Pedroni ha detto...

Adesso capisco perchè Genova è la 512esima università al mondo.
Che 'lui' abbia contribuito?
http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/2010/09/la-migliore-universita-italiana-e-al.html

:-D

frap1964 ha detto...

Il grafico 7 è da scompisciarsi: secondo questa analisi, il Manifesto e L'Unità esprimerebbero giudizi maggiormente positivi sulle ministre pidielline rispetto a IlGiornale.
Provare, ad es., a confrontare i risultati Brambilla/Carfagna su "fiducia" ed "efficienza" e a darne una logica spiegazione.
Un generatore di numeri casuali sarebbe stato + attendibile, imho.
Magari qualcuno potrebbe anche spiegare all'Ordinario che la maggior parte di quegli articoli sono dei rapidi cut&paste di cartelle stampa governative. :-D

Luciano Ardoino ha detto...

Spero che non abbia le stesse modalità nell'insegnamento universitario.
:-(