sabato 15 giugno 2013

Abracadabra, perché la Coccia si scoccia?

Ieri nel gruppo “Votiamo per il turismo” di facebook è apparso questo post:

Al Convegno di oggi a Torino sul Turismo accessibile, organizzato da Turismabile, il Gruppo Votiamo per il Turismo è assurto alle cronache, citato nel suo intervento da Flavia Coccia, Presidente del Comitato per la Promozione e lo Sviluppo del Turismo Accessibile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Una citazione piuttosto dura e risentita perchè il Gruppo FB avrebbe frainteso lo spirito, criticandolo, dello spot "Italia, un Paese ospitale - Italia.it"... Lo spot è stato particolarmente apprezzato dal pubblico intervenuto al Convegno (peraltro interessante per contenuti e partecipazione qualitativa e quantitativa).

… a cui sono seguiti due miei commenti:
La signora Flavia Coccia ha dimenticato di dire che sono ben altre le cose per cui qui (da me) è stata criticata. E questa sua uscita per gettare discredito è una chiara dimostrazione che non mi sono affatto sbagliato.

Per l'occasione vorrei ricordare che quando Bernabò Bocca parla alle convention e via cantando, il 100% delle volte riceve degli applausi a scena aperta, apprezzamenti e pacche sulle spalle per chi ci arriva, essendo lui abbastanza alto. La stessa cosa accade quando viene votato alla Presidenza di Federalberghi. E questo non vuol dire affatto che abbia realizzato un gran bel lavoro ... o no?

E di esempi del genere se ne potrebbe elencare in gran quantità.

Ma più di questi vorrei inserire il commento di un mio caro amico, commento che fa un po’ così:
Comunque penso che mi viene da ridere.
Se lo spot è stato particolarmente apprezzato dai convegnisti ... saranno forse problemi loro.
Il "Gruppo Votiamo per il Turismo" potrà avere la sua legittima opinione nel merito, o no?
Questo Paese ha un po' troppi fautori del Pensiero Unico, imho.
Se la signora si sCoccia per le critiche ... amen; fatti suoi.
Peraltro si è improvvisamente "risvegliata" su twitter nel merito di Turismabile.
Ma la sua "struttura di missione" non era decaduta?

Poi qui c’è il “lavoro” che la signora Coccia ha tanto decantato in quella recente riunione di Torino, mentre qua qualche mia considerazione, negli anni, del suo operato nella Struttura di Missione per il rilancio del turismo italiano.

 
P. S.: Ci sarebbero quindi dell'altre cosette, ma tempo al tempo, prima le devo capire. 

... giunge poi una precisazione da parte dell'interessata sulla pagina facebook del Gruppo "Votiamo per il turismo" che aggiungo di fianco ... per la precisione, neh!



Peccato che ... a presto.











8 commenti:

vinc ha detto...

:)


vinc ha detto...

Veramente gli scocciati dovremmo essere noi.

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Infatti ...


:)

frap1964 ha detto...

L'osservazione nasce spontanea.
Ma se alcune associazioni di disabili (non meglio specificate, chissà poi perché...) ovvero presumibilmente i "diretti interessati" alla campagna di comunicazione, non hanno compreso "il messaggio", nel complesso sarà stato fatto un buon lavoro oppure no?
Peraltro vorrei far sommessamente notare che il "lavoro" del comitato per la promozione del turismo accessibile è sostanzialmente consistito nel decidere di attivare una campagna di comunicazione e nell'appaltare alla UILD di Padova la Realizzazione filmato in full HD durata 180" titolo "Italia un paese ospitale" - tema turismo accessibile per un valore di 39mila euro contro i 45mila inizialmente richiesti in modo da rientrare nei valori limite di soglia per l'affidamento diretto senza gara pubblica.
Per cui il "lavoro", nel caso specifico, è consistito praticamente nello scrivere QUESTA lettera di commessa.

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Ero sotto le medesime considerazioni, ma tu sei un mago geniale.

:)

Luciano Ardoino ha detto...

... e talmente ben detto che l'ho pubblicato a mio nome sul gruppo di fb.
Chiedendo delle spiegazioni alla signora Flavia Coccia.
Speriamo risponda

:)

Carlo Bortott ha detto...

Chiamato in causa, desidero confermare che sono ancora in possesso delle mie facoltà mentali e riconfermo quanto udito e scritto, ovvero che la signora Coccia ha espresso un giudizio negativo (peraltro, come lei scrive, aggiungendo anche che le spiaceva che lo spirito dello spot non era stato compreso) citando espressamente il gruppo facebook "Votiamo per il Turismo". D'altra parte non ho nessun motivo per affermare quanto sopra, non conoscendo la signora Coccia, il cui intervento nell'occasione è stato decisamente interessante. Probabilmente roberto Vitali non ha colto quanto me il tono della critica , ma questo è un aspetto secondario trattandosi di valutazioni meramente di percezione personale mia e di alcuni conoscenti presenti con i quali commentavamo la cosa...). Ho anche affermato, e riconfermo, che lo spot è stato apprezzato e molto applaudito dai presenti, compreso il sottoscritto che, guarda caso, l'avevo condiviso già prima del Convegno sul mio profilo fb...

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Carlo,

confermo anch'io quanto già scritto nel gruppo Votiamo per il turismo, e vale a dire che mai ho dubitato per un attimo solo quanto da te detto.

:)