venerdì 14 giugno 2013

Triplo chapeau!

Lo penso e lo scrivo da qualche tempo, ora sembra che lo facciano tutti.

Il Governo sembrerebbe che abbia trovato il modo di manlevarci dalla pessima situazione di crisi in cui ci troviamo, e di cominciare ragionare con le forze di quasi tutti i partiti, mentre ieri, incredibilmente ma con grandissima personale soddisfazione, in Liguria è avvenuta un’importante riunione.

I tre Presidenti di Regione, Roberto Maroni (Lombardia), Claudio Burlando (Liguria) e Roberto Cota (Piemonte) hanno deciso di dare luogo alla “Grande Regione”, che dovrebbe originare delle strategie comuni in merito alla portualità, alle infrastrutture e all’Expo 2015.
Alleluia!

Dando così maggior forza alle richieste presso i vari ministeri per via di quei quindici milioni di persone che essi rappresentano, e l’auspicata leale collaborazione per il raggiungimento degli ambiti programmi collettivi.
E questo, finalmente, a prescindere dalle proprie ideologie politiche: Maroni e Cota (Lega Nord) e Burlando (PD) che eventualmente ostacolandosi o non collaborando, non produrrebbero null’altro che lo scontento generale (a parte i soliti fessi) e l’improduttività.

Portualità, infrastrutture ed Expo 2015, di cui il miglioramento simultaneo, vogliono dire una sola cosa; il turismo, e di conseguenza il benessere generale.
Infatti, anche questo settore, come moltissimi altri, sta attraversando una crisi senza precedenti e gli ultimi dati del Ciset che notoriamente c’azzecca, sono anche peggiori delle più pessime previsioni, dalle quali emerge che gli arrivi stranieri dovrebbero calare del -1,6% rispetto allo stesso semestre del 2012, mentre le presenze del -1,8%.
Disastrose le attese del movimento globale nel Bel Paese (stranieri e italiani), che sono calcolate al – 7,6%.
Miliardi a decine, che di qui non transiteranno per niente, con conseguenze non certo piacevoli per chi in questo settore, e non solo calcolando l’immenso indotto che questo produce, ci vive.

I tre Presidenti però hanno deciso che qualcosa andava fatto, ed eccoci qua felici e contenti a programmare un futuro che altrimenti avrebbe potuto ben poco da offrire.

Com’è chiaro che l’interesse parallelo dei rispettivi assessori regionali al turismo, che per quanto mi riguarda sono da considerare nelle persone di Angelo Berlangieri (Liguria), Alberto Cirio (Piemonte) e Alberto Cavalli (Lombardia), possano ampliarne considerevolmente la migliore realizzazione.
Roba da non credere ma così, per fortuna, è!
Lasciatemelo dire per oggi, va.

Recentemente poi, ho avuto modo di conoscere di persona il responsabile del turismo nazionale della Lega Nord, Edoardo Rixi (di fresca nomina), di cui conoscevo già, per averlo più volte seguito nei periodici confronti politici televisivi della mia città e Regione (è consigliere in entrambe le cose), l’educazione, la preparazione e la logica in tutto ciò che da lui ascoltavo e senza mai cadere in offese nei confronti di nessuno.
Premetto che non ho mai votato quella corrente politica, e questo per ovviare alle malelingue che ... ma di fronte all’uomo … chapeau!
Una bella persona!

Beh, nelle tre ore circa che ci siamo scrutati, parlati e conosciuti, devo confermare che mai (in Italia) ho avuto un’impressione così gaudente nei confronti di un politico, costatando la sua ferma voglia nel fare.
E non quella abbastanza nota che si riscontra nella politica dei tempi attuali, ossia il “fare” a vantaggio esclusivo dei propri interessi, bensì quello che fa piacere alla gente.
Cosa che ho riscontrato nel solo Angelo Berlangieri in quasi dieci anni da quando sono rientrato nel Paese natio.

Sarò io che ci vedo poco, oppure sono loro due che ci vedono bene?
Poco o bene, oggi son contento così, e per un giorno niente critiche al turismo su queste pagine.











11 commenti:

vinc ha detto...

@Luciano

Su Edoardo Rixi ho la tua stessa considerazione e questo anche se non l'ho mai votato.

Una bella persona come dici tu.

Ma ci sarà una cosa che non la penso uguale a te?

:-DDDD

BRANCA DORIA ha detto...

sono il primo a felicitarmi...
non potevo mancare GFC

BRANCA DORIA ha detto...

vinc mi battuto di un soffio...

Luciano Ardoino ha detto...

@Branca Doria

Grazie amicissimo


:)

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Fossi in te mi farei visitare da qualche buon medico per il fatto che la pensiamo sempre uguale.

;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Branca Doria

Vincenzo usa il turbo.
Lui è uno che corre sempre.

:)

sergio cusumano ha detto...

Ho guardato qualche dichiarazione e dei video di quel Rixi di cui parli nel post e che non conoscevo. Sempre a modo e mai irritante come la maggior parte dei politici.
Poi se ne parli bene tu, c'è da esserne sicuri. Responsabile del turismo nazionale Lega Nord? Luciano potresti dargli una mano e chissà che non sia la volta buona che hai trovato la persona giusta e che ci tenga seriamente per far capire l'importanza del turismo.

sergio cusumano ha detto...

@Luciano

Combinazione Berlangieri la pensa esattamente come te.
Sarà un caso che due persone che di turismo se ne capiscono la pensino allo stesso modo?

:-DDDD

sergio cusumano ha detto...

Dimenticavo ...

Visita dei governatori Roberto Maroni e Roberto Cota al porto di Genova, insieme al presidente ligure Claudio Burlando e al numero uno dell’Autorità Portuale genovese Luigi Merlo. Presente anche l’assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri che ha fatto il punto sulla sinergia inter-istituzionale in previsione dell’Expo 2015.
“Lombardia, Liguria e Piemonte non possono fare a meno di lavorare insieme in vista dell’Expo – sottolinea Berlangieri – Siamo già pronti da un annetto con l’All Season Club per strutturare le proposte della nostra regione. Anche in Lombardia hanno seguito questo modello: è in costituzione una società per predisporre proposte di viaggio e di soggiorno. Fra breve potremmo formulare insieme un’offerta integrata con l’Expo e allo stesso tempo Genova, le Riviere, il mare e l’entroterra. Sarà un punto di forma essenziale per questo evento che si sta avvicinando a passo spedito”.
La collaborazione fra le tre Regioni si sta sviluppando non solo sulla direttrice economica, ma anche su quella sportiva, con Torino capitale dello sport nel 2015.

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Più che volentieri.

Edoardo Rixi è una persona che sa ascoltare e mentre parli fa delle domande per approfondire le proprie conoscenze.

Ed è così che si fa quando si vuole capire.

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano

Mi sembri contento


:-)