domenica 3 agosto 2014

Italia.it e quei 200.000 contatti al giorno in più con la classificazione alberghiera di qualità

Sul portale italia.it sono stati usati fiumi d'inchiostro, ma ben poche righe (se non quelle degli autori stessi) ne hanno descritto la bontà o l'utilità, per il resto appunto solo parole ... accie e giuste critiche a volontà.

Ma cosa si potrebbe in verità fare per uscire dall'eterno stallo e far diventare il “portalone” una cosa importante e che giustifichi tutti quei soldi spesi per nulla fin dall'atto della sua creazione?
Bene, vado per ordine.

  1. Titolo V e marketing sotto l'egida dell'ente preposto (Enit) mentre alle Regioni rimane il controllo di qualità che poi vedremo più avanti.

  2. Inserimento della mia “classificazione alberghiera di qualità (CAdQ) digitalizzata”, che oltre ad avere qualsiasi dei minimi richiesti ad opera delle associazioni etc., contempla una serie di risposte ai quesiti che … IN POCHE PAROLE SI TRATTEREBBE DI UNA CINQUANTINA DI DOMANDE IN PIU' CHE PERO' SONO PROPRIO QUELLE CHE DETERMINANO DAVVERO LA QUALITA' attraverso degli algoritmi che fornisco i “millesimi” necessari per ogni stella … 1.000 corrispondo a 1 stella e via dicendo fino a quei 5.000 che danno appunto le 5 stelle sul portale italia.it che finalmente uniformi completamente le 20 classificazioni attualmente esistenti e dove il gestore, proprietario o il direttore d'albergo compilerà delle domande per l'ottenimento delle stelle.
Per fare il tutto occorre circa un'ora sola (oltre a quelle dei minimi richiesti), ma un'esagerato risparmio di tempo per via di tutte quelle procedure che altrimenti … e questo seduto su di una comoda sedia anche per i vari permessi e bla bla bla.
CAdQ che dovrà mantenere solo i minimi, mentre per quanto riguarda le domande sulla qualità, queste annualmente dovranno essere rimodellate e variate attraverso nuovi algoritmi oppure opportunamente tolte se queste ... con delle nuove domande innovative per aumentare la qualità del ricettivo secondo le nuove esigenze dei clienti sia nazionali che internazionali.
    Stessa cosa per quanto riguarda la digitalizzazione degli Agriturismi, dei B&B e via cantando, per finire con le case vacanze. Poi, chi più ne ha più ne metta.
    A questo punto il portale raccoglie giornalmente dal ricettivo (entro le ore 24:00) tutti i dati delle presenze (un po' come si fa con le schedine), la motivazione del viaggio e la nazionalità (si possono aggiungere altre cose di sicuro interesse) e in questo modo si raccattano circa 120/150.000 (giusto per iniziare) contatti al giorno che dovrebbe appunto risultare il totale delle unità ricettive italiane, posizionando italia.it nel miglior modo nei motori di ricerca, che male non fa di certo.
    Allo stesso tempo si avrebbero in tempo reale le presenze (visibili a tutti su italia.it e dettagliati anche per località ... ed ecco altri 80.000 contatti al dì se non molti di più) e tutte quelle serie di informazioni utilissime per l'Enit che potrà usare a suo piacimento, anche per intervenire laddove … e per cancellare definitivamente tutti quelli esistenti (rilevamenti dati) che sono perennemente disuguali tra loro e che non permettono quell'attenta disamina adatta per correre agli eventuali e così possibili ripari.
    Ad esempio: Se quella data città avrà ricevuto moltissimi turisti cinesi o di chissà quale altra provenienza, l'Enit lo viene a sapere in un battibaleno, e investigando sulla motivazione, ecco che dei similari piani di marketing potrebbero agevolare il loro lavoro sull'intero territorio nazionale.

    3. Non ultima è l'importanza che nel ricettivo tutti dovranno essere dotati di un PC o simili per la trasmissione dei dati giornalieri, mentre un'eventuale norma studiata ad hoc potrebbe far rientrare in questi settori sempre più neo laureati della materia (digitalizzazione) nonché gli studenti … ma poi vi spiegherò.
Poi ci sarebbero in merito tante altre “cosette” ma mica posso dirvele tutte!


Per quanto riguarda le squadre di controllo “regionale” vi rimando alla prossima volta, adesso ho da fare per la pagnotta.
A presto …







8 commenti:

BRANCA DORIA ha detto...

ciao Luciano! un saluto dal mio eremo.GFC

Luciano Ardoino ha detto...

@GFC

Ciao caro amico, grazie della visita e a presto vederci.


:)

Anonimo ha detto...

Dico che si chiama amore, intelligenza, trasparenza e meritocrazia. Quindi non verra' fatto nulla nella nazione in cui regnano sovrani l'interesse, l'ignoranza, l'opacita' ed il clientelismo !

sergio cusumano ha detto...

E' semplicemente geniale


:-DDD

vinc ha detto...

E sai quanto si è incassato di tassa di soggirono in quella città in un click solo.


:-DDD

Sei semplicemente un genio

vinc ha detto...

E i dati finalmente corretti?

sergio cucini ha detto...

Big Data in salsa Ardoino ;-)

vinc ha detto...

Big data in salsa Ardoino che vuol dire?

:(((((