lunedì 25 agosto 2014

Turismo: quei 19.650,00 euro (Iva inclusa) che la Regione Liguria ha speso per il progetto Myliguria140 di cui non riesco a capirne l'utilità

Oggi vediamo di cominciare a raccontare il come e il dove vanno a finire le nostre palanche che lor signori (gli assessori del turismo) destinano per migliorare il turismo nelle Regioni, Province e Comuni.

E nel farlo, per ovvi motivi di campanilismo, comincerò proprio dalla mia Liguria .. però mi sa che di questa Regione ne parlerò più sovente dell'altre (d'altronde la seguo di più e tante cosette mi sono rimaste nella gola per troppo tempo), anche perché prossimamente qui avverranno le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale.

Detto sarà fatto per dare un senso ed un aiuto agli elettori nel dove mettere quella benedetta “X” affinché si possa scegliere per il meglio.
Ma com'è di consuetudine di questo blog, le critiche costruttive non avranno mai, per nessunissima ragione, una preferenza politica, sia essa di destra come di sinistra e centro pure ... ce n'è per l'asino e per chi lo mena.

Come, in ugual misura, non è detto che noi s'abbia ragione, ma i fatti (presenze e pernottamenti) pare che ce la diano, e poi … ma vedremo dopo.

Palanche che molte volte provengono dall'Europa ma che se andiamo a ben vedere son sempre le nostre che tornano indietro (in piccola parte).

Myliguria140 è un aggregatore dei tweet generati soprattutto dai blogger di questa Regione sulle infinite bellezze della Liguria, ideato dalla G&M (Giaccardi e Marongiu) Network srl di Ravenna e costato la cifra (DD 122 del 19.07.2013) di 19.965,00 euro con l'Iva inclusa.


Ma quello che salta subito all'occhio è quel: “Vi potete fidare dei contenuti della guida Myliguria140 esattamente come vi fidereste di cioè che leggete direttamente su Twitter: nel pieno rispetto della libertà della rete non c’è alcun controllo sui contenuti twittati nè sugli autori dei tweet”, che a parte il cioè al posto del ciò, la frase sopra citata la spiega già abbastanza lunga sull'utilità che può avere.
Vabbeh, andiamo avanti e scarichiamo la Guida#Myliguria140 per conoscerne meglio l'efficacia (ved. qui).

Testi a parte, trovo davvero utilissimi e molto comodi e friendly ed assolutamente web 2.0 i link (beh) non click-abili nel file .pdf (io non ci riesco), ma per il mobile, soprattutto, sono davvero un must.
Infatti, su uno smartphone, la guida in .pdf rimane ugualmente di una rara inutilità, imho.

Ma il massimo lo si ottiene ad esempio nell'utilissima e completissima guida di Genova per quanto concerne l'Acquario (ved. immagine sopra) che è il ricettivo che “tira” di più in questa Regione, e dove l'unica cosa menzionata nelle 89 pagine che non credo nessuno possa mai pensare nemmeno lontanamente di scorrere completamente (imho), è quella faccenda che se vuoi (i bambini da 7 ai 13 anni accompagnati dalla guida) puoi trascorrere una notte e bla bla bla, quando questa è vera in piccola parte ... oltretutto il tweet è stato inserito da uno dei proprietari del G&M.

La verità invece è che lo puoi fare una volta al mese e per 35 bambini alla volta (ved. qui).
Poi per i Musei, i Monumenti, prodotti tipici eccetera … lasciamo perdere che l'è anche meglio.

Apperò ... il video del progetto, che ha fatto un vero botto di visualizzazioni (147 in 8 mesi), è rigorosamente in inglese, che fa moooooolto ma mooooolto più trendy e international.

Mentre mi risulta davvero indovinata la scelta dell'hashtag-pesciolino che ben rappresenterebbe quelli che eventualmente abboccano (agenzia InLiguria in primis ? … a firma del dirigente Luigi Barlocco e della responsabile del marketing Francesca Montaldo ?), e con l'aiuto (involontario?) dell'assessore Angelo Berlangieri nonché dell'opposizione a cui 'sta cosetta è probabilmente sfuggita (imho)?
Mah, vai a sapere!
 
Tutto questo a presunta dimostrazione che sarebbe meglio inserire (dare il voto di preferenza) a chi di queste cose s'intende, almeno, in caso di non vittoria, per ostacolarne l'attuazione dall'opposizione ... e non a quattro signori che non se ne capisco un'emerita mazza fionda di questo settore, che nemmeno vanno a controllare e non si sognano manco di incaricare qualcuno di farlo in loro vece.
D'altronde come potrebbero se guadagnano più di 800.000 euro (i consiglieri liguri) lordi a quinquennio ?

Poi … sito e tweet tutti e solo in italiano.
E vabbeh, mi si dirà ... ma stai proprio a guarda' il capello, però ...
E per forza rispondo, per via di quei 19.650,00 euro che se spesi in altro modo … imho!

P. S.: Io c'ero (solo la prima volta, neh!)

... e pensare che all'ultimo BTO (2013) c'erano ben 65 operatori per promuovere la Liguria in chiave social ... mentre i dati e le statistiche (quelli veri) di questo grande successo li inserirò a fine stagione. 

A presto … perché in seguito ce ne sarà da dire!... e chissà quante altre storie così ci sono in tutta l'Italia ? ... e se qualcuno mi spiega il perché ci si ostina ancora a farne uso di digitalizzazione in questa maniera, è il benvenuto davvero !





 












12 commenti:

vinc ha detto...

Sarà strano ma nemmeno io vedo della grande utilità.

:-((((134

frap1964 ha detto...

Vedo che ti vuoi fare tanti tanti nuovi amici tra i guru web 2.0 del turismo digitale nostrano ravennate.
E vabbé, contento te... ;-)

“Prenderei tutti i romagnoli e li metterei nei posti chiave del turismo italiano. E il perché è presto spiegato. Pur avendo il mare più brutto di tutta Italia riescono ad attrarre visitatori e turisti molto più di altri. Un motivo, una ragione ci sarà. Ci sanno fare più di altri”. [Oscar Farinetti]

Mi sa che il tuo amico assessore ligure Berlangieri, nel caso specifico, non è che abbia proprio scelto i romagnoli giusti giusti, anche se è indubbio che, dal canto loro e nell'occasione particolare, ci hanno saputo fare.

A onor del vero c'è da dire però che il cognome e l'accento dell'amministratore unico della G&M srl, peraltro socio della Giaccardi Associati, verrebbe da dire per motivi di ordine familiare, parrebbe tuttavia tradire origini isolan-sarde-sassaresi.
Una romagnola "acquisita", quindi. ;-)

Leggo comunque che MyLiguria140 sarebbe una localizzazione di MyDestination140©, ideato dalla G&M Network nel 2012 e realizzato con un team di web designer e sviluppatori che hanno collaborato creando un ponte tra Romagna e Berlino, sarà applicato per la prima volta nella regione Liguria che lo ha inserito nel piano di marketing per la promozione turistica già a dicembre del 2012 (“A Wikibrand for a Wiki destination”).

E ora... indovina indovinello: ma chi mai avrà redatto il piano di marketing per la promozione turistica ligure, tra le altre cose, dopo regolare gara espletata con procedura negoziata (cioè ad invito ristretto) ed alla modica cifra di euro 42.000 + iva, incarico da espletare entro i sei mesi a partire +/- da metà ottobre 2012 ?

E visto che i numeri ti piacciono tanto... vedi un po' come sono poi andati i risultati 2013-14 delle presenze in Liguria? ;-)

frap1964 ha detto...

> e chissà quante altre storie così ci sono in tutta l'Italia ?

Ti dico solo questo: TDLAB.

- gruppo Interoperabiltà: 3 post sul loro blog, l'ultimo del 17/06

- gruppo Sviluppo Digitale: 3 post sul loro blog, l'ultimo del 07/07

- gruppo Promozione e Commercializzazione: 4 post sul loro blog, l'ultimo del 15/06

Ma almeno questi lavorano gratis (+/-), per cui c'è poco da lamentarsi.
E tra 15 gg ti mandano le schede progetto e allora vedrai come cambia subito il verso... del turismo digitale italiano. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Frap non vale!
Quello della gara da 42mila + iva l'ho nel casseto con delle altre.
No no, non si fa così.
:)

Luciano Ardoino ha detto...

E poi sul TDLAB hanno fatto pochino pochetto perché c'erano le ferie di mezzo.

Vedrai che come ritornano come ne aggiungeranno tanti altri post da far paura.

:)

frap1964 ha detto...

@Luciano

Ooooooops, scusa, non volevo proprio... !!! ;-)

Comunque ferie belle lunghette al TDLAB, neh...

- 5 Settembre: elenco completo e composizione dei tre gruppi di lavoro del Laboratorio.

Son proprio curioso di vedere se sarai tra i prescelti (faranno una selezione o si prenderanno tutti quelli che hanno aderito?).

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Ma dai, se non mi prendono m'incazzo pure.

Ha ha ha

Ma come ... i capi mi dicono di iscrivermi tre o quattro volte e poi ... no, non ci credo.
Però sarebbe forte a pensarci bene, neh!

:)

frap1964 ha detto...

Per la precisione (che ci piace tanto...), i 42.000 euro di cui sopra erano l'importo presunto di gara (negoziata), poi aggiudicata effettivamente per 40.000 euro + IVA e comprendenti 11 viaggi e 22 gg lavorative a Genova + 19 giornate lavorative a Ravenna.

MyLiguria140 è invece un incarico ad affidamento diretto (niente gara): è scritto molto chiaro nella determina e d'altra parte con i costi si era ampiamente sotto la soglia comunitaria.

Utilità zero, comunque, imho.

frap1964 ha detto...

@Luciano
Se non ti prendessero... ti eviterebbero inutili spese di viaggio a Roma (a tuo carico), imho.
Al tuo posto, invece di incazzarsi, li ringrazierei anche. ;-)

frap1964 ha detto...

Comunque i romagnoli, in molti campi, son davvero un passo avanti, imho.
Se il social media team diffuso ligure prendesse esempio da quello ravennate di Ravenna 2019, per dire, per esempio, ecco che le cose andrebbero in tutt'altro verso.
Belin... ma datevi da fare anche voi lì a Genova, con la cultura, no... e che caspita !! :-D

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Ma guarda che sei forte bene, neh!

Prima mi convinci ad accettare e sei l'unico che poteva farlo, e poi mi scrivi che se non mi prendono è anche meglio ?

Ma che logica ha ?

:(

:)

frap1964 ha detto...

Era giusto per dire che, volendo, ci sarebbe comunque un lato positivo in entrambe le ipotesi.
Io personalmente non è che abbia proprio una grandissima fiducia nell'iniziativa, ma all'occorrenza sono pronto a ricredermi.
E poi è bene che tu ti faccia un'opinione della cosa direttamente "sul campo". ;-)