giovedì 11 novembre 2010

Silvio Berlusconi (the voice e il suo prodotto)


... e venne il settimo mese.
Dal titolo può sembrare un film dell’orrore, ma non preoccupatevi (o forse è meglio farlo), perché dal sesto mese (giugno) i dati della Banca d’Italia sul saldo della bilancia turistica dei connazionali che vanno in “vacanza” all’estero fanno paura.
E pensare che fino al quinto erano in attivo e anche d'un bel po’.
Infatti, fino a maggio, le spese dei viaggiatori nazionali che si recavano all'estero subivano un calo complessivo dell’1,5% in confronto allo stesso periodo del 2009.
Come a dire che gli italiani decidevano di restare nel Bel Paese.
Se nonché l’8 di giugno 2010 durante una convention, il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca, pronunciò questa “brillante”  richiesta a Silvio Berlusconi: Presidente, ci presti la sua immagine, ci aiuti in una azione che può aumentare il Pil e i posti di lavoro nel Paese”.
Infatti, per chi non lo sapesse o non lo ricorda, il Bernabò è “quello” che recentemente (ma guarda un po’ il caso) è stato nominato Vice Presidente del CNEL-Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, e che è pur sempre un’ambita carica e di cui ne prossimi giorni vi racconterò a che serve.
Dei suoi “presunti” meriti ho già scritto qua.
Comunque, merito o no, il Presidente del Consiglio, “incoraggiato” anche dalla fedele Brambilla, prestò la voce ad uno spot turistico pubblicitario, lanciando un appello agli italiani affinché svolgano le loro vacanze nel Bel Paese: "state in Italia, conoscetela di più, spendete i vostri soldi in Italia".
E la “cosa” già d’allora mi suonò male perché di fatto, la Brambilla, le sue le trascorre in quel di Mentone (Francia) (che faccia tosta), ma quello che ritenni più grave fu che la voce del Presidente avrebbe svolto di sicuro un andazzo contrario.
Cercai di mantenere la speranza (con l'apporto di Sabaudo, un nostro carissimo lettore) che questo vaneggiamento del BB (Bernabò Bocca) non finisse troppo in pasto all'opinione pubblica nazionale ed internazionale ...
… ma purtroppo, a conti fatti, così fu:
Giugno: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata del 10,5 per cento.
Luglio: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata dell'11,3 per cento.
Agosto: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata dell'1,2 per cento.
Pertanto dall'infelice suggerimento del Bocca e della Brambilla, si è avuto un calo monetario di spesa turistica di:
Giugno: ca. 180 milioni di euro
Luglio: ca. 250 milioni di euro
Agosto: ca. 35 milioni di euro
Che portano al totale di ca. 435 milioni di euro che i nostri connazionali hanno speso oltre confine rispetto ai dati del 2009.
Beh, non c’è che dire; proprio due belle teste il Bocca e la Brambilla; la terza, beh, s'è prestata al gioco e forse è quella che ha meno responsabilità, anche se, che cavolo, non ci voleva poi molto a capirlo che sarebbe andata a finire così.
E speriamo che la prossima volta … Presidente, ci presti la sua immagine, ci aiuti in una azione che può aumentare il Pil e i posti di lavoro nel Paese”, il signor Bocca se lo tenga… no, no; troppo semplice farci la rima.

29 commenti:

vinc ha detto...

@Luciano

sarà una combinazione!
:-D

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Sarà quel che sarà ma a me sembra che sia 'na str...anezza!
;-)

Anonimo ha detto...

Sarà anche quello che sarà però il risultato è stato questo qua.

Rima

B. C.

;-)

Renata ha detto...

@Luciano

Solo tu potevi andare a cercare questi risultati.

O forse li stavi aspettando?
(ce ne fossero altri come te, ma qui sei in buona compagnia a quanto vedo.)
;-)
Ciao amicone
Renata

Luciano Ardoino ha detto...

@Renata

ciao

;-)

sergio cusumano ha detto...

Per usare un eufemismo a te caro, caro Luciano: Eccheccavolo.

;-)

Anonimo ha detto...

La ripresa economica, e la scarsissima qualità delle strutture ricettive italiche rispetto a quelle dei confinanti e non, sono alla base di quelle cifre... non è certo uno spot a farmi decidere in un senso o nell'altro se trascorrere le mie vacanze in italia o altrove!!
P.S. si ripassi un po' di italiano mio caro autore, con particolare cura dei congiuntivi e non solo...
saluti
Valeria

Luciano Ardoino ha detto...

@valeria

Vuoi forse dire che questo peggioramento delle strutture ricettive italiane rispetto a quelle straniere sia "solo" dovuto al 2010?
Beh, credo sia una str...anezza, non credi?
Se poi vuoi riferirti alla sintassi o ai congiuntivi del mio italiano; anche in questo caso hai preso un gran bel "granchio".
Non ne ho mai fatto sfoggio, anzi.
In conclusione, tu vai un po' dove ti pare in vacanza e con le causali che ritieni più giuste, ma questo non toglie che i dati siano questi.
Ciao, e sarei ben lieto di conoscere i miei errori per poterli rimediare in seguito.
C'è sempre da imparare e questo credo che per te sia proprio il posto giusto.
;-)

vinc ha detto...

@Luciano

Perbacco baccone è arrivata la prof di italiano, che però nonostante i tuoi congiuntivi non troppo perfetti, è riuscita a capire l'intero dilemma da te descritto.
Che sia un genio?
Probabilmente di lingua italiana ma non certo di turismo.
La scarsissima qualità delle strutture ricettive italiane c'era anche nel 2009 2008 2007 2006 2005 ect., o forse la signora Valeria non se n'è accorta?
Comunque io ti "perdono" il tuo italiano che oltretutto mi piace un "casino".
:-D

Francesco Pedroni ha detto...

@Valeria

La sostanza, la sostanza è quella che conta.

@Luciano

Troppi anni all'estero ti hanno fatto perdere la correttezza dell'idioma ma però hai acquisito la sostanza del tuo lavoro.
Quale sarà la cosa più importante?
;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

hai usatto 'io ti perdono il tuo italiano'.
Cavolo è sbagliato, è completamente sbagliato usare il ti/tuo.
Bocciato e passa dalla direzione!!!
Mò ti becchi anche una bella nota di demerito.
;_9

vinc ha detto...

Hoibò, mi pento e mi dolgo.

Sic!

frap1964 ha detto...

Andrebbe capito però quale è stata la dinamica di spesa dei viaggiatori italiani in Italia nei medesimi periodi di osservazione (e 2010 su 2009), altrimenti la visione del fenomeno è solo parziale.
Quei numeri ci dicono, al momento, che ci sono 435 milioni di euro che potenzialmente sarebbero stati spendibili in Italia e che invece si sono volatilizzati.
Ergo la situazione reale potrebbe anche essere peggiore di così.
Su ONTIT, secondo te, si trovano 'sti dati in qualche rapporto?
No perché mi interessa molto sapere quanto siano stati produttivi i 20.000 euro spesi per confezionare 'sta ciofeca di spot (non ho idea dei costi di trasmissione sulle TV nazionali, che andrebbero ovviamente sommati...).

Luciano Ardoino ha detto...

Cercarli su Ontit è come fustigarsi con un gatto a nove code.
Rendono difficili le cose più semplici (che sia un piano ben stabilito?).
Non capisco però cosa intendi per dinamica di spesa dei viaggiatori italiani in Italia; immmagino che sia equivalente a quella dell'anno scorso (più o meno).
E sono molto interessato alla possibilità che la situazione sia molto peggiore ma di cui non capisco la fattibilità.

Help me
;-)

frap1964 ha detto...

@Luciano
In realtà i dati di Banca d'Italia possono essere estratti ed esportati dal motore di ricerca in vari e diversi modi e dal 2004 ad oggi.
Il problema è che sono aggiornati a giugno 2010, per il momento.
Le indagini di Unioncamere, in particolare i bollettini mensili, pubblicano anche i dati di spesa, ma non li confrontano in modo completo con l'anno precedente, per cui non si capisce ad esempio come vari la spesa totale degli italiani in Italia e all'Estero.

Esempio:

Spesa giugno 2010 (in euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-------------------------------------
Italia 2.605.307.000 63,0 438,09
Estero 1.532.361.000 37,0 1.004,96
Totale 4.137.669.000 100,0 554,77

Spesa luglio 2010 (in euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 5.257.786.000 70,1 530,23
Estero 2.243.468.000 29,9 1.102,44
Totale 7.501.253.000 100,0 625,59

Spesa agosto 2010 (in euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 8.189.202.000 68,7 654,76
Estero 3.722.876.000 31,3 1.142,97
Totale 11.912.078.000 100,0 757,05

Poi nel testo ti dicono che la variazione della spesa media rispetto al 2009 è andata così:

In Italia
mese 2009 2010
-----------------------
giugno 630 438
luglio 590 530
agosto 675 655

All'estero
mese 2009 2010
-----------------------
giugno 1000 1000
luglio 926 1100
agosto 1224 1143

Tante grazie.
Ma se non vengono fatti i confronti anno su anno anche in termini di spesa totale (e/o di presenze), col solo dato di diminuzione della spesa media pro-capite in Italia, in concreto, cosa ci si fa?

Le cose potrebbero essere andate peggio nel senso che, minore spesa media, magari accoppiata a minor numero di italiani rimasti in Italia, significherebbe una spesa totale complessiva in Italia in evidente diminuzione.
Non così se ad una spesa media inferiore corrispondesse però un maggior numero di italiani rimasti sul territorio nazionale, tale da compensare, nei fatti, il totale della spesa in Italia.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

OK, va bene!

Però queste informazioni:
Giugno: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata del 10,5 per cento.
Luglio: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata dell'11,3 per cento.
Agosto: la spesa dei viaggiatori italiani all'estero, è aumentata dell'1,2 per cento.

Sono estrapolate dalla Banca d'Italia sulla base delle variazioni con il 2009 o no?

frap1964 ha detto...

Notare anche la capacità previsionale di queste indagini di Unioncamere.
Ottime per chi dovrebbe pianificare il proprio lavoro e relative risorse.
Le previsioni le fanno sul bollettino del mese precedente, ma poi naturalmente si "dimenticano" di evidenziare chiaramente le differenze a consuntivo, il mese dopo. ;-)


LUGLIO 2010

Spesa prevista luglio 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 6.586.619.000 70,5 698,18
Estero 2.753.437.000 29,5 1.139,67
Totale 9.340.056.000 100,0 790,48

Spesa rilevata luglio 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 5.257.786.000 70,1 530,23
Estero 2.243.468.000 29,9 1.102,44
Totale 7.501.253.000 100,0 625,59

Italia -24% Spesa media
Estero -3,3% Spesa media
Totale -21% Spesa media

AGOSTO 2010

Spesa prevista agosto 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 11.983.179.000 67,3 713,33
Estero 5.818.241.000 32,7 1.162,72
Totale 17.801.420.000 100,0 817,60

Spesa rilevata agosto 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 8.189.202.000 68,7 654,76
Estero 3.722.876.000 31,3 1.142,97
Totale 11.912.078.000 100,0 757,05

Italia -8,1% Spesa media
Estero -1,6% Spesa media
Totale -7,4% Spesa media

SETTEMBRE 2010

Spesa prevista settemb. 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 2.575.445.000 64,9 505,17
Estero 1.390.636.000 35,1 908,46
Totale 3.966.081.000 100,0 601,72

Spesa rilevata settemb. 2010 (euro)
Dove Spesa totale % Spesa media
-----------------------------------
Italia 2.966.204.000 61,3 628,23
Estero 1.872.559.000 38,7 1.105,31
Totale 4.838.762.000 100,0 756,82

Italia +24% Spesa media
Estero +22% Spesa media
Totale +26% Spesa media

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

Ho capito ho capito.

:-)
Mi sono incasinato sulla teoria che questi dati possono anche essere peggiori.
E non ne capivo la dinamica.

frap1964 ha detto...

@Luciano
Ok.
Ma nello stesso periodo quanto hanno speso, in totale, gli italiani in Italia, secondo Banca d'Italia?
Quali sono cioè le variazioni di spesa
giugno 2009-giugno 2010
luglio 2009-luglio 2010
agosto 2009-agosto 2010

Se le variazioni percentuali fossero simili a quelle su estero, questo indicherebbe, nel complesso, una maggiore propensione alla spesa turistica degli italiani nel 2010 rispetto al 2009. Quindi il fatto che la spesa turistica vs. l'estero risulti aumentata sarebbe del tutto normale ed in linea con quanto avvenuto in Italia.
Senza i dati in Italia, non si capisce veramente quale sia la dinamica di spesa.
Il punto è questo qui, imho.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

nel post avevo inserito appositamente in giugno luglio e agosto tre link provenienti da tre fonti diverse.
Guarda caso il link che riguardava il mese di luglio e che era collegato a Ontit, mi dà errore 404 pagina introvabile.
Che sia un caso?
;-)
Vuoi provare anche tu per vedere se non è un problema del mio computer?

frap1964 ha detto...

Il link che hai inserito non è corretto.
La pagina è QUI.

Il tuo link (testo) è corretto, l'hyperlink che hai messo sulla parola Luglio invece è questo:

http://www.blogger.com/goog_763036957

Luciano Ardoino ha detto...

@frap
Ho dato un'occhiata ai dati della Banca d'Italia sulle presenze estere in Italia e altre cosette, e se i dati della spesa hanno la stessa "veridicità" di questi, stiamo freschi.
Qui una raccolta dei primi 6 mesi
(http://www.scribd.com/doc/38465562/Il-Turismo-Nel-I-Semestre-2010)

frap1964 ha detto...

@Luciano
Dunque il DSCT di Brambi, nel 2009, ha impegnato in spese per il funzionamento dell' ONT la cifra di
euro 1.035.635,10 ma aveva previsto di spendere un totale di euro 2.579.270,62.
La differenza è andata in economie.
Ora dimmi tu se il sistema di rilevamento che hanno e il lavoro concreto che fanno e che è descritto QUI vale effettivamente la cifra di un milione di euro (il portale lo tiene su PromuovItalia).
Secondo me è veramente ver-go-gno-so.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

Hai letto in quanti ci lavorano?
Sic!

Luciano Ardoino ha detto...

Per la cronaca:

Per la cronaca, il Direttore dell’Osservatorio Nazionale del Turismo è il Dott. Roberto Rocca che inoltre è (caso strano?) il direttore (ad interim) del dipartimento italiano per lo Sviluppo e la competitività del turismo, nonché il Direttore dell’Ufficio per la programmazione, il coordinamento e le relazioni istituzionali … della Brambilla.
Oppure omonimia?

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

Qui c'è proprio tutto il lavoro che svolge l'Ontit:

http://www.ufficiostudi.beniculturali.it/mibac/export/UfficioStudi/sito-UfficioStudi/Contenuti/Archivio-Newsletter/Archivio/2010/Newsletter-3/visualizza_asset.html_1536876734.html

;-)

frap1964 ha detto...

Ma tu hai sottoscritto il Brambi-manifesto?
Che raccolgano i dati sul turismo in modo analogo? :)

Luciano Ardoino ha detto...

@frap


Sono dis-gus-to-si.

:-(

sergio cusumano ha detto...

Io un'idea su chi ha fatto il sito 'la coscienza degli animali' ce l'avrei.
Se andate in fondo e cliccate su CREDITS, ecco che vi apparirà come per incanto: VIAMATICA, quella del Luca Moschini; non ne avevo il minimo dubbio.
Grande Luca, ma i siti tu li fai cosi, diciamo "improbabili?"
Mamma mia, mamma mia, mamma mia.
;-)