mercoledì 10 luglio 2013

I "test" dirigenziali nel turismo

Oggi questo breve post lo dedico a tutti quelli che per un motivo o per l’altro, si sono insediati o sono stati collocati, nelle posizioni di rilievo e di comando del turismo italiano senza il benché minimo pregresso o al massimo, ben poca cosa.

Il #turismo ha bisogno essenzialmente di qualità, null’altro che questa prerogativa.

In generale, la misura della qualità indica una misura delle caratteristiche o delle proprietà di un’entità (una persona, un prodotto, un processo, un progetto) in confronto a quanto ci si attende da tal entità, per un determinato impiego.

L'uso che s’intende fare è importante, poiché la valutazione della qualità varia secondo l’utilizzo.
Per esempio, una persona può essere un ottimo scrittore, ma avere una valutazione molto bassa come atleta.

Chiaro è che se nelle posizioni dirigenziali del turismo ci mettessero coloro che ne hanno in abbondanza di qualità in quel dato settore, ecco che come un fiume in piena la stessa cosa si ripercuoterebbe nell'intero sistema, infatti e altrimenti ...

Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido …
… questo però non succede nel #turismo, anche perché "quelli" che ci sono stati e che ci sono, continueranno a credersi delle scimmie e quindi a non essere degli stupidi, mentre siamo solo noi a essere convinti che lo siano ... a ben ragione, però!
Poi se calcoliamo il quantitativo di "balle" che ci raccontano per stare a galla ... ma i pesci non nuotano anche sotto il livello del mare?

E se non riusciamo a cambiare idea e nemmeno a dare la qualità che è la cosa più utile e importante di questo settore, è perché il “pesce” che in quelle poltrone ci va a finire, continuerà nel cercare di arrampicarsi sull’albero.

… quindi la qualità ce la possiamo anche scordare e … campa cavallo.

P. S.: Nemmeno il cavallo si arrampica sugli alberi, neh!











5 commenti:

vinc ha detto...

Ha hahahahaahaha


Solo tu riesci a pensare a queste cose.


:-DDDD

Jennaro ha detto...

@Luciano

Si, però, io ho visto un asino che volava ...

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Vuoi vedere che è lo stesso che ho visto anch'io.
Picchio ma quanto vola st'asino qui?



:)

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

beh, tu non sei mica da meno, neh!

:-)

sergio cusumano ha detto...

Grande te e piccoli testicoli loro.