venerdì 29 marzo 2013

E' primavera, svegliatevi!


Beh dai, non è male che dopo quasi cinque anni s’incominci finalmente a capire che le critiche, quelle condite da un leggero sarcasmo, siano alquanto costruttive; turismo compreso.

Infatti, mettono in risalto le sciocchezze altrui, le ridicolizzano nella giusta maniera e diciamo che manifestano una sorta di: “ma che razzo stai a fa?”.

D’altronde a chi può far piacere leggendosi, sentirsi “colpito” nel proprio “mestiere” (mestiere per modo di dire), e dimostrano a lor signore e signori che s’è fatta una ca … mellata pazzesca?

Ora anche il TTG Italia sembra ripercorrere questa strada e tramite l’amico Josep Ejarque … Facciamoci del male … per favore!
Dove si narra l’improponibilità di alcune cosette sul turismo del tempo passato, che però nel momento del fatto non furono mai narrate da alcuno, se non in queste sole pagine, e autrici di tonnellate di letame al nostro indirizzo … in particolare al mio.
Bontà loro!

Comunque sia e a prescindere dal letame ricevuto a gogò per ciò che s’è sempre scritto sul blog “Tutto sbagliato tutto da rifare”, e dagli "imbelli" che continuano a pensare l'opposto, quelli più propensi all'uso "linguistico" ai posteri o ai posteriori altrui ... s’era all’incirca a Natale del 2008 e la Brambilla; si lei, la famosa Michela Brambilla di cui la maggior parte dei “guru” del web del turismo che con le istituzioni per chissà quale motivo ci marcia o ci voleva marciare, ebbene, eran tutti felici e contenti ma che poi al fine c’è solo marcito, lanciò la sua ideona (Giuvanne, Franceschiello e Don Pascà). 
Ma nessun problema, i "linguistici", coi prossimi "capi", rifaranno tale e quale la medesima solfa; prima il silenzio (sempre per chissà quale motivo) mentre poi … peste e corna in gran quantità!

Ma questo blog non fa così e infatti dell’allegra trovata, del funesto triumvirato "evirato" (Spagna, Francia e Italia) ma non solo, s’era già scritta la nostra opinione che guarda caso non ha prodotto che il nulla assoluto.
Maghi?
No, assolutamente, ma solo l'uso del comprendonio.

Beh, così si scrisse e per poi riprenderla a dimostrazione che la genialata s'era dimostrata completamente una sciocchezza, cosa di cui non s'aveva il minimo dubbio.
E gli altri?
Il silenzio assoluto e il più assordante che c'è!

E così pure in merito alla recente riunione o assembramento (dai chiamiamolo così) per produrre più turismo tra San Marino e l’Italia, ma avvenuto anche l’anno scorso di cui nessuno fece parola o il minimo scritto … ovviamente tranne che noi (ved. qui), descrivendone l’assurdità … naturalmente presunta.

Ma a che cippa servono 'ste "cose" qua? ... ma soprattutto ci giunge all'improvviso l'idea se non ci sia altro da fare di più importante o produttivo con tutti i casini che in questo settore c'abbiamo.
Ma per piacere, su, dai, giù e dall'ambo le parti!

La morale della favola è che le tonnellate di letame preferiremo dividerle con altri, anche perché se non siamo i soli, ce ne toccherebbero, per quelle logiche leggi matematiche, un pochettino di meno.
E anche perché produrrebbero una maggiore attenzione da parte di chi queste cazzate le fa e che non servono ad una benemerita mazza, ma sono solo una grandissima perdita di tempo.

E chissà se ad essere in tanti non si possa ottenere una maggior attenzione da parte dei preposti al turismo nazionale, a non farle mai più … ma non certo col scrivere cose di oltre quattro anni fa, neh!

Giusto per la precisione e per evitarci un po' di quell’antico sapore di … diciamo letame, va!








2 commenti:

Jennaro ha detto...

@Luciano, lo sapevi che:

Chi dice ca ll'ammore
è 'nu veleno amaro,
o è nato senza core
o nun ha saputo amà.

Ll'ammore è comm' 'o zzuccaro,
ll'ammore è comm' 'o mmèle,
s'adda da sapé ausà
si te vuò cunzulà!

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Pulcinella olè!

:)