giovedì 27 agosto 2009

Un pezzo alla volta

Saranno comunque i miei tempi che, come sapete, sono abbastanza veloci… così il 4 luglio 2008 esordiva, la signora Michela Brambilla, in merito alla quota di italiani e stranieri che dovevano aumentare nella nostra penisola.
Purtroppo anche in questo caso non è andata come previsto e se l’aumento dei connazionali c’è stato, questo è dovuto alla crisi mondiale e locale che non ha permesso delle vacanze fuori porta ma solo brevi soggiorni entro i confini, mentre per quanto riguarda gli stranieri; beh, i prossimi dati confermeranno l’inesattezza di queste dichiarazioni.
Ma non è di questo che voglio parlare bensì che le sono stati necessari ben 455 giorni per inserire a capo dello staff dirigenziale una persona che “mastichi” di turismo e se questi sono i suoi ottimi tempi; allora chissà quelli più lenti.
Sarà forse per caso ma “Tutto sbagliato tutto da rifare” ha spesso rimarcato questo problema elencando l’inadeguatezza professionale del team ministeriale del turismo mentre altre volte abbiamo notato che quanto da noi descritto, attraverso “critiche costruttive”, è stato poi preso in considerazione attuando dei programmi che riteniamo migliori, e scusate; ne siamo orgogliosi.
I click e l’assidua nonché continua provenienza istituzionale di alcuni importanti IP confermano appunto questa nostra teoria.
A capo dell’organico ministeriale della Brambilla ci sarà di fresca nomina, Eugenio Magnani attuale Direttore Generale dell’Enit, la provenienza non è (opinione personale) delle migliori ma che dispone di un curriculum di tutto rispetto nell’ambito turistico e che finalmente ci darà la possibilità di prendercela “costruttivamente” con qualcuno che di questo settore s’intende; detto sarà anche se coetaneo e coprovinciale.
455 giorni persi e per capire che se di turismo si parla, per forza da questo dipartimento dobbiamo attingere per le responsabilità e non certo dal paranormale, giornalismo, cinema o magistratura, come fin’ora successo.
Pessimo esordio quello della Brambilla; il peggiore che si potesse immaginare e di questo non avevamo dubbi come più volte scritto, come non credo che sia stato scelto il migliore, ma voglio ben sperare.
Buon lavoro Eugenio Magnani ma tantissime altre cose devono per forza cambiare.

19 commenti:

Anonimo ha detto...

http://www.riviera24.it/articoli/2009/08/26/68028/san-segundin-dargentu-eugenio-magnani-enit-promosso-responsabile-staff-del-ministro-brambilla

Luciano Ardoino ha detto...

Grazie

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

In un primo momento ho cancellato il commento di Anonimo ma poi ho cambiato idea ed eccovelo quì riproposto.

Forse non hai capito che certe cose non sono come la matematica, in certi casi bisogna fare dei tentativi mirati per vedere se ci sono dei miglioramenti.
Qualcuno diceva che di solito gli asini criticano, e gli acuti propongono. Direi che non appartieni ai secondi....

sergio cusumano ha detto...

Ciao Luciano e ciao a tutti.
Sono appena tornato e guarda quà cosa leggo.
Non mi posso assentare un attimo che subito qualche "buontempone" appare come un funghetto.
Che dici lo raccogliamo e ce lo mangiamo?
No, probabilmente è velenoso.
P.S. Aspetto con trepidazione la tua risposta. Povero mio in che mani ti sei messo.

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Ciao

sergio cusumano ha detto...

....."In alcuni casi bisogna fare dei tentativi mirati per vedere se ci sono dei miglioramenti".....

Bisognerebbe chiederlo a quelle 150.000 persone che hanno perso il lavoro oppure ai proprietari delle 13.000 aziende truristiche che hanno chiuso i battenti.
E poi 455 giorni per capire che probabilmente era meglio metterci qualcuno del turismo nel ministero, cos'è un tentativo mirato?
Ah svejate cocco.

Stella di mare ha detto...

Come dice Plinio, passa, guarda e non ti curar di loro.

Ciao Luciano

frap1964 ha detto...

"...al punto che le responsabilita' e i suoi incarichi saranno ulteriormente elevati nei prossimi giorni" ha detto la MVB.

Siluramento di Marzotto in vista, forse?
Ma il commissario straordinario di ENIT è stato poi ufficialmente nominato o no, che ti risulti?
Perchè sul sito di ENIT il CdA risulta essere ancora di 16 persone, mentre il decreto che ne riduceva l'organico e prevedeva la nomina del commissario straordinario in attesa dell'elezione del nuovo CdA mi pare fosse già stato approvato.
O no?

frap1964 ha detto...

Come non detto.

Che vogliano infilare Magnani nel CdA come rappresentante di MVB per nominare poi un nuovo direttore generale di ENIT?

Luciano Ardoino ha detto...

Caro frap le tue non sono solo considerazioni ma credo anche constatazioni di logica e la numerazione del CdA che è rimasta invariata nonostante il... testimonia la validità del tuo pensiero.
Che io sappia Marzotto è Commissario dell'Enit (Pinna agli inizi d'agosto e la stessa Enit) ma credo che siano in atto dei notevoli cambiamenti.
Se ricordi il Magnani aveva appena avuto un considerevole innalzamento dello stipendio e quindi tutto faceva presupporre che...

frap1964 ha detto...

Avevo letto anche (ma non ricordo dove) di una possibile dipartita di Angelo Canale dal DIST.
Tutti 'sti complimenti di MVB a Magnani un po' mi puzzano. La MVB ha sempre considerato l'ENIT come un gran carrozzone e Magnani ne è il DG non certo da ieri.
Tu stesso hai scritto delle spese allegre di ENIT ante-Marzotto (da Marco Lillo dell'Espresso).
Magari lo sposta semplicemente al DIST per avere campo libero in ENIT di fare quel che ha in mente di fare (un bel repulisti, I presume, visto il taglio previsto di fondi del prossimo biennio). Che dici?

Luciano Ardoino ha detto...

Dico che ci siamo.
Due opinioni concordanti su due, sempre che non intervengano dei sommi "matematici", fanno il 100% e se è vero che i vecchi consideravano che la voce del popolo è voce di Dio.
Mi sa che hai ragione!
Se poi vogliamo tagliare la testa al toro e guardare agli interessi per queste cose "euri" che la Brambilla esterna sempre abbastanza considerevolmente...
Infine mi preme accennare alla considerazione che il Tremonti dimostra per la "rossa" e quindi qual rivincita migliore per "questa" poter dimostrare d'aver addirittura scansato il dicastero delle finanze.
Il suo valore aumenterebbe notevolmente nelle considerazioni del "capo" (SB)

Mike Adada ha detto...

Hi,
I have a blog about the Italian Lakes with a lot of great information - you can see it at this ur: http://italianlakesholidays.net/. Your site is very related to mine and I wanted to know if you would like to do a blogroll link exchange, I think it would be beneficial to both of us.

Please let me know!

Luciano Ardoino ha detto...

Hi Mike,
I did

rgds

Plinio il Giovane ha detto...

@ anonimo
"Se tu fossi la Brambilla al massimo potresti aprire un ingrosso di pesce congelato. Se ti occupi di turismo non devi chiamarti Brambilla. Tutte le parole dette nel post sono state ripetutute più volte nei vari blogs che seguo e che seguiamo, è tutto vero e non è vero niente, il turismo non è stato creato è nato spontaneamente per la grandezza inaudita del patrimonio e dalla capacità e dall’umanità dei vecchi italiani.
Ora dato il patrimonio vi è ancora è solo da curare e promuovere, siamo noi italiani che dobbiamo rimettere l’amore per questo lavoro, evedrete che con umiltà , semplicità , professionalità gli stranieri torneranno"
come vedi non è una critica è un dato di fatto se sei acuto già tra le righe potrai leggere delle proposte, ma penso che appartieni alla razza equina
Plinio

Luciano Ardoino ha detto...

Beh, rispondo all'anonimo che lo Sniper mi da in Trofarello TO) ma questi a volte sbagliano. Però la Polizia Postale non sbaglia mai…nel qual caso volessi continuare a proporre delle offese.
Prima di tutto devo dire che i “tentativi” mirati li fai sulla tua pelle e non su quella di altri, qui non si tratta di un parco o di un ristorante ma del lavoro di milioni di persone.
Dopodichè, se tu avessi una benché minima ma soprattutto una produttiva conoscenza di questo settore, capiresti che il turismo è proprio una cultura esatta, ma questo deriva appunto dalle tue esperienze nel settore e pertanto è facile evincere che non puoi capirlo.
Di conseguenza e considerando che ti stai collegando dal 20 luglio (ore 09:04:44) non puoi essere a conoscenza di quanti consigli sono stati dati da queste pagine (ne hai lette 3 o 4), ma che spesso sono precedenti alle innovazioni che vengono rivolte al settore dalle amministrazioni o istituzioni, pertanto…
Diciamo che “ignori” il più e quando uno “ignora” è perché non sa, e quando uno non sa è meglio che stia zitto (o non scriva), eviterebbe molte str…anezze.
Molto spesso mi è capitato di dare dell’asino ad alcune persone ma sempre, ripeto sempre, per personale educazione e per il motivo che rispondo delle mie azioni senza “celarmi” attraverso pseudonimi o anonimato, le ho dette presentandomi, se nel qual caso non fossi conosciuto dall’interlocutore.
Ma forse sto parlando di uomini, serietà e diciamo coraggio, e non penso sia il tuo caso.
Non è stato un piacere e a non risentirci.

Luciano Ardoino ha detto...

Il problema è che con questi "aggeggi" (i computers) nonostante li adori, non mi ci raccappezzo molto bene.
Ieri ho commentato ad un anonimo alquanto scortese inserendo l'indirizzo IP che avrebbe dovuto corrispondere all'anonimo, mentre però si è dimostrato non veritiero.
Chissà cos'avrò fatto?
Pertanto ho rimosso il numero identificativo lasciando il commento.
Una migliore ricerca è in atto per opera di amici, professionisti del settore, anche se praticamente non m'importa granchè. A patto che qualsiasi opinione rimanga nell'ambito dell'educazione.

Plinio il Giovane ha detto...

Scommetto che quell'anonimo è un dipendente pubblico non può essere un imprenditore, i tempi che propone " tentativi mirati " sono la stessa cosa che sta facendo la dirigenza del nostro Turismo, perdono tempo, tanto la poltroncina è assicurata, se fosse un imprenditore che rischia di suo non si potrebbe permettere i tempi dei tentativi aspetta e spera....
Plinio