mercoledì 18 gennaio 2012

Get back on board, for fuck's sake! (Vada a bordo, cazzo)




Statement from Carnival Corporation’s CEO, Micky Arison.

We are deeply saddened by the reports of additional deaths following the grounding of the Costa Concordia. On behalf of the entire Carnival Corporation & plc team, I offer our heartfelt condolences to all of those families affected by this tragedy.

Our immediate priority continues to be supporting rescue and recovery efforts and looking after our guests and crew members, along with securing the vessel to ensure there is no environmental impact. My senior management team and I have been in continuous contact with the Costa executive team in Italy and we have our senior level technical experts on the ground to provide additional support for this tragic and highly unusual incident.

While this is a terribly sad time for everyone involved, we want to recognize the tremendous efforts of Concordia’s crew, who along with the Italian Coast Guard and authorities, helped to evacuate more than 4,000 passengers and crew members from the ship in very difficult conditions. And we continue to offer our deep gratitude to the Italian authorities for their support and ongoing efforts.

Today the transcript of the conversation between Concordia’s Captain Schettino and Commander De Falco of the Italian Coast Guard was made public. At the time of this conversation Schettino was in one of the lifeboat’s headed for land.

The audio was first made available on the website of Corriere della Sera, and the Italian coast guard confirmed its authenticity Tuesday to The Associated Press.

—De Falco: “This is De Falco speaking from Livorno. Am I speaking with the commander?”
—Schettino: “Yes. Good evening, Cmdr. De Falco.”
—De Falco: “Please tell me your name.”
—Schettino: “I’m Cmdr. Schettino, commander.”
—De Falco: “Schettino? Listen Schettino. There are people trapped on board. Now you go with your boat under the prow on the starboard side. There is a pilot ladder. You will climb that ladder and go on board. You go on board and then you will tell me how many people there are. Is that clear? I’m recording this conversation, Cmdr. Schettino…”
—Schettino: “Commander, let me tell you one thing…”
—De Falco: “Speak up! Put your hand in front of the microphone and speak more loudly, is that clear?”
—Schettino: “In this moment, the boat is tipping…”
—De Falco: “I understand that, listen, there are people that are coming down the pilot ladder of the prow. You go up that pilot ladder, get on that ship and tell me how many people are still on board. And what they need. Is that clear? You need to tell me if there are children, women or people in need of assistance. And tell me the exact number of each of these categories. Is that clear? Listen Schettino, that you saved yourself from the sea, but I am going to… I’m going to make sure you get in trouble. …I am going to make you pay for this. Go on board, (expletive)!”
—Schettino: “Commander, please…”
—De Falco: “No, please. You now get up and go on board. They are telling me that on board there are still…”
—Schettino: “I am here with the rescue boats, I am here, I am not going anywhere, I am here…”
—De Falco: “What are you doing, commander?”
—Schettino: “I am here to coordinate the rescue…”
—De Falco: “What are you coordinating there? Go on board! Coordinate the rescue from aboard the ship. Are you refusing?”
—Schettino: “No, I am not refusing.”
 
—De Falco: “Are you refusing to go aboard commander? Can you tell me the reason why you are not going?”
—Schettino: “I am not going because the other lifeboat is stopped.”
—De Falco: “You go aboard. It is an order. Don’t make any more excuses. You have declared ‘abandon ship.’ Now I am in charge. You go on board! Is that clear? Do you hear me? Go, and call me when you are aboard. My air rescue crew is there.”
—Schettino: “Where are your rescuers?”
—De Falco: “My air rescue is on the prow. Go. There are already bodies, Schettino.”
—Schettino: “How many bodies are there?”
—De Falco: “I don’t know. I have heard of one. You are the one who has to tell me how many there are. Christ.”
—Schettino: “But do you realize it is dark and here we can’t see anything…”
—De Falco: “And so what? You want go home, Schettino? It is dark and you want to go home? Get on that prow of the boat using the pilot ladder and tell me what can be done, how many people there are and what their needs are. Now!”
—Schettino: “…I am with my second in command.”
—De Falco: “So both of you go up then … You and your second go on board now. Is that clear?”
—Schettino: “Commander, I want to go on board, but it is simply that the other boat here … there are other rescuers. It has stopped and is waiting…”
—De Falco: “It has been an hour that you have been telling me the same thing. Now, go on board. Go on board! And then tell me immediately how many people there are there.”
—Schettino: “OK, commander”
—De Falco: “Go, immediately!”

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo e il suo Presidente Paolo Rubini hanno espresso il proprio cordoglio per le vittime del naufragio della Costa Concordia. “In questo momento – afferma Rubini – è importante che il Paese sia vicino alle vittime e alle loro famiglie ma anche che esprima in modo concreto il proprio sostegno alle imprese del settore e ai tanti operatori che svolgono il proprio lavoro nella massima correttezza e nel completo rispetto delle regole della navigazione e del settore”.
Al fine di consentire la presentazione dell'efficienza e eccellenza delle imprese e degli operatori italiani, Enit-Agenzia, al di fuori della propria ordinaria programmazione fieristica internazionale, ha deciso di partecipare alla Fiera Seatrade Cruise and Shipping Convention, in programma a Miami dal 12 al 15 marzo 2012. La manifestazione e' finalizzata alla promozione del traffico crocieristico internazionale e potra' quindi rappresentare un'ottima opportunita' per tutti i player del settore per rilanciare l'immagine di elevata qualita' e di sicurezza dell'offerta crocieristica italiana.

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Una cosa giusta!
Chapeau!

Spero solo che sia ben organizzata.

;-)

Anonimo ha detto...

Prendono corpo i rumors sulla designazione di un nuovo presidente per l'Enit. Pare, infatti, che il ministro del Turismo, Piero Gnudi, abbia deciso di chiudere l'era Marzotto, attuale commissario dell'Agenzia italiana per il turismo. Fra i nomi che si rincorrono in queste ore come nuovo presidente dell'Enit, l'ipotesi che sembra essere più accreditata è quella relativa a Pier Luigi Celli, direttore generale dell'Università Luiss Guido Carli. Celli fu direttore Rai nel 1998 e attualmente è membro dei consigli di amministrazione di Illy, Unipol, Bat e Demoskopea. Celli andrebbe a sostituire Matteo Marzotto, alla guida dell'Agenzia sia con il ruolo di presidente che con quello di commissario dal 2008.

B. C. ha detto...

Viterbo - Gli stati generali del turismo laziale si incontrano a Latina. L'appuntamento è per venerdì 20 gennaio, a Borgo Piave, quando, per la prima volta, tutto il mondo del turismo del Lazio si riunirà per confrontarsi sullo stato dell'arte del settore e programmare nuove strategie, in vista degli scenari futuri. A rappresentare la Provincia di Viterbo ci saranno il presidente, Marcello Meroi e l'assessore con delega al turismo, Andrea Danti.

"Da sempre la Provincia di Viterbo - ha spiegato il presidente Meroi - considera il settore del turismo una risorsa importante, sulla quale puntare in maniera determinante per lo sviluppo del nostro territorio. D'altronde le bellezze e le ricchezze artistiche e naturali che possiamo vantare sono molte, ma forse ancora poco conosciute, e proprio su questo aspetto vogliamo puntare nel prossimo futuro. Al riguardo, questa iniziativa si presenta come un'occasione da sfruttare sia per l'amministrazione provinciale che per le numerose realtà turistiche del territorio".

La giornata sarà ospitata nell'istituto agrario San Benedetto e vedrà gli interventi della presidente della Regione Lazio Renata Polverini che aprirà i lavori; ci sarà anche il ministro del turismo Piero Gnudi; il Commissario europeo, vicepresidente della Commissione, Antonio Tajani; l'assessore al turismo della Regione Lazio, Stefano Zappalà.

Insieme all'assemblea plenaria, durante la quale interverranno anche tutte le associazioni di settore, sono previsti anche workshop tematici durante i quali la Regione si confronterà con gli operatori turistici e le varie associazioni di categoria.

"Questa opportunità - ha aggiunto l'assessore provinciale al turismo Andrea Danti - si va a unire alle altre iniziative che vengono organizzate sul territorio, come la Btsa (borsa turismo sociale e associato) VisiTuscia. Tutte occasioni imperdibili per i nostri operatori turistici che hanno così la possibilità di confrontarsi con il mercato, ma soprattutto di far conoscere le proprie offerte e il nostro territorio".

Per gli operatori, la Regione Lazio ha messo a disposizione un servizio di bus che partiranno dai vari capoluoghi di provincia. Per Viterbo sono previsti tre bus che partiranno alle ore 7 dal piazzale della questura. Per la prenotazione contattare Franco Ceccobelli allo 0761 291000.
I lavori inizieranno alle ore 9 e si protrarranno per tutta la giornata (per il programma

Anonimo ha detto...

La disfunzione erettile emblematicamente rappresenta un puntiglio di smarrimento.
La alterazione erettile è l’incapacità intorno a totalizzare oppure con osservare l’erezione per presenza a motivo di stimoli sessuali. Le cause possono valere fattori psicologici: instabilità, stress, sensi intorno a dolo, struggimento per mezzo di prestazione, problemi con doppietta, depressione, eiaculazione prematuro; fattori organici coda nel corso di malattie, appena che diabete, obesità, ipertensione arteriosa, incompletezza renale, traumi, lesioni al midollo spinale; ed anche adesso interventi chirurgici alla prostata, vescica se no coerente. Influisce notevole quandanche l’assunzione per mezzo di medicinali quali diuretici, antidiabetici, tranquillanti.
L’erezione è il effetto conclusione a motivo di una di serie b complessa a motivo di eventi legati alla libido ed al relax della muscolatura a cui segue l’erezione. Per mezzo di naturopatia la alterazione erettile simbolicamente rappresenta un ruggine durante dappocaggine, nel corso di incertezza del particolare parte e impotenza ben nutrito nei confronti della colf.
Questi disagi rappresentano una mancanza tra autoaffermazione e, più tardi, un corpo nel corso di inferiorità e disprezzo che sportello l’uomo ad accadere irresoluto delle sue prestazioni. Numeroso ha nascita da parte di cause affettive legate alle figure genitoriali, quale hanno inculcato nel rampollo un senso [url=http://compraviagraitalia.com/]viagra[/url] in perplessità e incompetenza.
Vediamo qualche medicinale naturale con lo scopo di la trattamento e la profilassi dei disturbi della sessualità mascolino:

Omeopatia
•Argentum nitricum 9 CH granuli:
verso scomparsa oppure sconto dell’erezione nel corso di la sottigliezza.
•Caladium seguinum 9 CH granuli:
a causa di assenza a motivo di erezione quanto a presenta su agognamento.
•Nux vomica 9 CH granuli:
misero erezione o erezione né completa con figura a motivo di ardore
•Selenium 9 CH granuli:
eiaculazione anticipato ed erezione scadente (5 granuli sublinguali 3 volte al giorno per giorno per dovere 20 giorni al mese, per 3 a 6 mesi).

Fitoterapia
•Damiana:
tonificante e piccante sessuale, eccitante, attenuazione a motivo di ambizione (sunto prosciugato da 400 a 800 mg, 3 volte al giorno per giorno)
•Eleuterococco:
frigidità, impotenza, ipossia, surmenage sessuale (sintesi secco per mezzo di 60 a 900 mg in porzione, 2 ovvero 3 volte al giornata.
•Mucuna Puama:
afrodisiaco, rallentamento della libido, impotenza sessuale e frigidità (essenza arso a motivo di 1 a 1,5 g per eccezione quota, 2 volte al giorno per giorno.

vinc ha detto...

@Anonimo

Embè?