martedì 6 dicembre 2011

Per "quelli che ... " aspettano che Piero Gnudi (ministro del turismo) dica qualcosa ... o faccia ...


Quelli che cantano dentro nei dischi perche' ci hanno i figli da mantenere, oh yes!
Quelli che da tre anni fanno un lavoro d'equipe convinti d'essere stati assunti da un'altra ditta, oh yes!
Quelli che fanno un mestiere come un altro.
Quelli che accendono un cero alla Madonna perche' hanno il nipote che sta morendo, oh yes!
Quelli che di mestiere ti spengono il cero, oh yes!
Quelli che Mussolini e' dentro di noi, oh yes!
Quelli che votano a destra perche' Almirante sparla bene, oh yes!
Quelli che votano a destra perche' hanno paura dei ladri, oh yes!
Quelli che votano scheda bianca per non sporcare, oh yes!
Quelli che non si sono mai occupati di politica, oh yes!
Quelli che vomitano, oh yes!
Quelli che tengono al re.
Quelli che tengono al Milan, oh yes!
Quelli che non tengono il vino, oh yes!
Quelli che non ci risultano, oh yes!
Quelli che credono che Gesu' Bambino sia Babbo Natale da giovane, oh yes!
Quelli che la notte di Natale scappano con l'amante dopo aver rubato il panettone ai bambini, oh yes!
Intesi come figli, oh yes!
Quelli che fanno l'amore in piedi convinti di essere in un pied-a-ter, oh yes!
Quelli, quelli che sono dentro nella merda fin qui, oh yes! Oh yes!
Quelli che con una bella dormita passa tutto, anche il cancro, oh yes!
Quelli che, quelli che non possono crederci neanche adesso che la terra e' rotonda, oh yes!
Quelli che non vogliono tornare dalla Russia e continuano a fingersi dispersi, oh yes!
Quelli che non hanno mai avuto un incidente mortale, oh yes!
Quelli che non vogliono arruolarsi nelle SS.
Quelli che ti spiegano le tue idee senza fartele capire, oh yes!
Quelli che dicono "la mia serva", oh yes! Oh yes!
Quelli che organizzano la marcia per la guerra, oh yes!
Quelli che organizzano tutto, oh yes!
Quelli che perdono la guerra... per un pelo, oh yes! Oh yes!
Quelli che ti vogliono portare a mangiare le rane, oh yes!
Quelli che sono soltanto le due di notte, oh yes!
Quelli che hanno un sistema per perdere alla roulette, oh yes!
Quelli che non hanno mai avuto un incidente mortale, oh yes!
Quelli che non ci sentiamo, oh yes!
Quelli diversi dagli altri, oh yes!
Quelli che puttana miseria, oh yes!
Quelli che quando perde l'Inter o il Milan dicono che in fondo e' una partita di calcio e poi vanno a casa e picchiano i figli, oh yes!
Quelli che dicono che i soldi non sono tutto nella vita, oh yes!
Quelli che qui e' tutto un casino, oh yes!
Quelli che per principio non per i soldi, oh yes! Oh yes!
Quelli che l'ha detto il telegiornale, oh yes!
Quelli che lo statu quo che nella misura in cui che nell'ottica, oh yes!
Quelli che non hanno una missione da compiere, oh yes!
Quelli che sono onesti fino a un certo punto, oh yes!
Quelli che fanno un mestiere come un altro.
Quelli che aspettando il tram e ridendo e scherzando, oh yes!
Quelli che aspettano la fidanzata per darsi un contegno, oh yes!
Quelli che la mafia non ci risulta, oh yes!
Quelli che ci hanno paura delle cambiali, oh yes!
Quelli che lavoriamo tutti per Agnelli, oh yes!
Quelli che tirano la prima pietra, ma che anche la seconda,la terza, la quarta e dopu? E dopu se sa no...
Quelli che alla mattina alle sei freschi come una rosa si svegliano per vedere l'alba che e' gia' passata.
Quelli che assomigliano a mio figlio, oh yes!
Quelli che non si divertono mai neanche quando ridono, oh yes!
Quelli che a teatro vanno nelle ultime file per non disturbare, oh yes!
Quelli, quelli di Roma.
Quelli che non c'erano.
Quelli che hanno cominciato a lavorare da piccoli, non hanno ancora finito e non sanno che cavolo fanno, oh yes!
Quelli li'...
 
Di Enzo Jannacci
---

Quelli che aspettano che Piero Gnudi si faccia vivo, oh yes!
Di me

15 commenti:

annasirolo ha detto...

@Luciano: innanzitutto complimenti! Dove le trovi?? Fantastico..
Enit: ho trovato questa notizia:
http://www.lagenziadiviaggi.it/notizia_standard.php?IDNotizia=162391&IDCategoria=1
pare che non sia ancora confermata la soppressione, almeno a dire della Confcommercio.. mah...
Gnudi al CDM siedeva alla sinistra di Passera ;-), che vorrà dire?
Per il resto, le misure sono tutte o quasi di freno ai consumi privati e quindi di freno anche al turismo. E' vero che ci sono misure interessanti per le aziende che assumono etc, etc, ma il turismo interno ne soffrirà (spero vivamente di sbagliarmi, anzi spero che, passato il decreto "Salva Italia" inizieremo finalmente a festeggiare il Natale e forse qualcuno avrà anche voglia di spendere i pochi spiccioli che gli sono rimasti in tasca per fare una "gita" o un piccolo viaggio...
Cmq aspetto di leggere le "schede tecniche" che sono in circolazione oggi..

Anonimo ha detto...

Credo che per lei questo blog sia un gran divertimento.

:)

Luciano Ardoino ha detto...

@Anna Sirolo

Ciao cara Anna, se ti riferivi alla foto, beh; il più piccolo dei miei due figli si "diletta" (naturalmente dietro pagamento) nel "passamermele" cercandole sul web. Ma ho trovato la sua fonte ... però non glielo dico sennò finisce il suo "lavoro" per racimolare qualche spicciolo in più, e magari ci resta anche male.
Sull'Enit che dire?
Aspettiamo ma non credo ci sia nessuna speranza.
Che logica avrebbero quelle dichiarazioni dello spostamento nelle rappresentanze diplomatiche e consolari.
Da non dimenticare che si parla di "riordino" degli enti e non totale dismissione, nel qual caso sarebbe un guaio non da poco.

Paolo Zona ha ben ragione a lamentarsi ma credo che nella sua posizione non dovrebbe ... in quel modo.
E non dovrebbe neanche dire che il turismo non è seguito per niente. In questo caso non c'è fondatezza, anzi, Passera con Intesa ha impegnato 150 miliardi per il turismo nazionale in associazione con NH (credo Banco Santander) e Gnudi con Unicredit poco meno.
Figurati se si disinteressano della cosa.
Il problema semmai è che faranno di certo gli interessi di ... però è meglio non dirlo sul blog, anche perchè è solo una mia supposizione che conta ben poco.
Comunque ieri ho sentito il suo resp. add. stampa e l'ho informato di questo ... e che forse è meglio che limiti le sue "lamentele" in maniera troppo ... vabbè!
Sono cose da blogger, non da pres. di una associazione, che diamine.
Il CBN non lo "chiuderanno" mai. C'hanno messo un secolo per costituirlo e ci mancherebbe anche d'altro. Forse era meglio cominciarlo un pò meglio, questo si!

:)

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Certo che si ma credo sia anche un divertimento costruttivo (per loro) ... almeno lo "spero".

:)

Anonimo ha detto...

gnudi è vero che non parla...passera, per antonomasia, per glia amici lingua di fuoco jamina ce prova a far er ganso, ma er vecio dell'asinello ha perso il pelo ma non il vizio...
ué ragassi, ma vi siete dimenticati le regioni? le regioni sotto un dicastero? passera passera, il tempo scorre e passerà...ricomplimenti al post di luciano...Luciano, ricordati le origini politiche dell'attuale ministro:
1. degli affari regionali
2. del Turismo
3. dello Sport

the class is not water...e chi va piano, va sano e va lontano....sempre...o quasi.....

per il babà, mi ritorna il mente il copia incolla che ho fatto, e che c'azzecca il ristorante?
da ottima forchetta che sono, con l'approssimarsi delle vacanze, Luciano, se davvero me lo consigli, ci vado.

e ricordiamoci, sempre, che tutto cambia perché nulla cambi....

grazie

Anonimo ha detto...

Mario Monti, nella sua manovra “Salva Stato” chiude L'Enit, l'Agenzia nazionale del Turismo diretto da Matteo Marzotto, presieduto dal ministro Brambilla. Risorge come araba fenice l’ICE –Istituto commercio estero.
Ci sarebbe da rammaricarsi se Enit avesse assolto al suo compito istituzionale, così purtroppo non è, quindi ci auguriamo che il turismo, settore importantissimo per il PIL di casa nostra trovi giusta collocazione all’interno del riesumato istituto al fine di dare nuovo impulso al settore, spinta possibile ed auspicabile come evidenziato anche nel servizio di REPORT di domenica 04/12/2011 andato in onda su Rai 3.
L’auspicio è che si sappia giocare di squadra, che i vari assessori, iniziando dai regionali per finire ai singoli comuni, non vedano più nella promozione il motivo per programmare le proprie ferie, per andare a promuovere un fazzoletto di terra quando già diventa difficile promuovere un Paese.
L’augurio è che i vari territori sappiano spendere le proprie energie sul luogo per renderlo fruibile e promozionabile e credibile al fine di fare la giusta pressione su un ente che assieme ad altre realtà possa promuoverlo perché credibile ed usufruibile. Come dire ad ognuno il suo compito.
Chi sa portare palla e chi sa fare goal. Ci si augura altresì una sburocratizzazione sulla possibilità di creare pacchetti turistici, al fine che singoli operatori assieme ad altre realtà del territorio possano costruire una valida e certa motivazione di viaggio da spendere anche tramite il web.
E’ ovvio che verranno a mancare privilegi ed equilibri, ma potrebbe essere una buona opportunità per cambiare tendenza e riportare il nostro Paese fra le mete più gettonate, viste le potenzialità inespresse, fra le mete più ambite del mondo.

Schianchi Mario
Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo (quasi)

Chapeau!

"Il direttore generale di un ente pubblico non economico esegue le decisioni che vengono prese dal Governo". Questo il commento a caldo di Paolo Rubini, d.g. Enit, all'Ansa, in merito alla decisione del Governo Monti di sopprimere l'Enit. Questo vale "anche se le decisioni possono essere penalizzanti per se stesso". Il manager ha poi aggiunto: "Probabilmente in questo settore è necessario cercare un assetto, tra Regioni, Governo e imprese per migliorare l'efficacia di ciò che facciamo. Bisogna farlo - ha dichiarato - guardando il risultato, non certo le nostre poltrone. Se dietro a queste decisioni c'è un progetto, è giusto farsi da parte". Rubini ha poi ricordato che negli ultimi due anni con il commissario dell'Enit, Matteo Marzotto, "abbiamo cercato di agire per una maggiore efficacia dell'ente".

... anche se a dire il vero era l'unica cosa da dire per non fare una brutta figura.

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

"... gnudi è vero che non parla...passera, per antonomasia..."

:)

Eh certo che mi ricordo di:
1. degli affari regionali
2. del Turismo
3. dello Sport

... ed è proprio per via del primo di questi che "spero" di ricevere qualche valida informazione.

Che dire; in perfetta sintonia col "the class is not water" e in fondo in fondo chissà che il Gnudi non mi sia simpatico ... ma in fondo in fondo, però!
Nei suoi panni farei la medesima cosa (zitto, mosca e lavorare). Solo che di Lui conosco solo il "zitto e mosca" e mi manca il "lavoarare" ... mannaggia.

vinc ha detto...

@Luciano

Chi è anonimo (quasi)?
Sembra che siate amici da lunga data
ma vi tenete il segreto per voi.

Non è giusto lasciarmi da parte.
Gli altri del blog lo sanno?

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Tra i tuoi famosi interrogativi, potresti (ogni tanto) metterci anche qualche esclamativo ?

E per quanto riguarda la tua domanda... "neanche sotto la peggior tortura"!

Luciano Ardoino ha detto...

Hei, è proprio sparita la soppressione dell'Enit.

A leggere tutta la manovra la soppressione dell'Enit, che fino a ieri campeggiava nel titolo dedicato proprio all'abolizione di alcuni enti pubblici è sparita. Quindi l'Enit non viene più soppresso. Si tratta di una vicenda oggettivamente enigmatica. Infatti nella prima bozza non solo l'Enit veniva abolito, ma l'articolo era molto dettagliato sulle variazioni di competenze, sui fondi, sulle sedi estere.

Luciano Ardoino ha detto...

E vai!

«18. E’ istituita l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese

italiane, di denominata “ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle

imprese italiane”, ente dotato di personalità giuridica di diritto pubblico, sottoposta ai poteri di

indirizzo e vigilanza del Ministero dello sviluppo economico, che li esercita sentiti, per le materie di

rispettiva competenza, il Ministero degli affari esteri ed il Ministero dell’economia e delle finanze.

Anonimo ha detto...

questa è una ottima news!!! W l'Italia ed il Made in Italy

per quanto sopra riferisci su dichiarazioni a caldo...chissà se si è capito cosa ne pensani le Regioni d'illo....

per non incappare nell'antitrust, chiami erg ogni tanto, altre Q8, esso e via dicendo ;)

vinc ha detto...

Chi vi capisce a voi due!!!!


''per quanto sopra riferisci su dichiarazioni a caldo...chissà se si è capito cosa ne pensani le Regioni d'illo....

per non incappare nell'antitrust, chiami erg ogni tanto, altre Q8, esso e via dicendo ;) ''

Beh?

:-(

Anonimo ha detto...

attenti a quei due!
qui scherziamo, o meglio stiamo pazzia' per ridere...ma ai due non riesco ad arrivarci anch'io...

per il cartello petrolifero, dicevo sempre meglio non dire solo Italiana Petroli... ;) capisco di essere beceramente british...

per le regioni, dicamo che di Brachetti ce n'è pochi...gli altri sono ridicoli e pietosi...